ATA III fascia, valutazione servizio svolto nei centri di formazione professionale. A partire da quando

WhatsApp
Telegram

L’onorevole Ribaudo (PD) ha comunicato, sul proprio sito, l’approvazione dell’ordine del giorno alla legge di Bilancio riguardante il personale ATA dei centri di formazione professionale.

L’ultima tabella di valutazione dei titoli, inserita nel decreto ministeriale n. 640/2017 per l’aggiornamento della III fascia della graduatorie di Istituto del personale ATA non ha preso in considerazione tale servizio.

Con l’ordine del giorno approvato, il Governo si è impegnato a modificare il regolamento delle supplenze Ata (DM 430/2000), in analogia con quanto previsto per le supplenze dei docenti della formazione professionale, limitatamente ai corsi accreditati dalle regioni per l’obbligo di istruzione (quindi dal 2008 in poi).

Se il Governo darà seguito all’OdG, il servizio svolto in qualità di personale ATA, nell’ambito dei corsi accreditati dalle regioni per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione, sarà valutato alla stregua del servizio svolto presso le scuole statali.

Considerato, inoltre, che la procedura di aggiornamento delle  graduatorie per il triennio 2018/2021   è in corso d’opera (gli aspiranti hanno già dichiarato titoli e servizi e devono scegliere soltanto le sedi online), la novità riguarderà il prossimo aggiornamento.

Quest’ultimo, vista la proroga delle vigenti graduatorie di III fascia, avverrà dopo il triennio 2018/19, 2019/20, 2020/21.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO