ATA 24 mesi: ancora penalizzato chi richiede cambio di provincia

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

inviato da Mario Di Nuzzo – Al personale ATA, ostinatamente il Parlamento e lo stesso MIUR, stanno negando la possibilità del trasferimento ogni 3 anni da una provincia ad un’altra nella quale verrebbe utilmente collocato per ciascuna delle graduatorie permanenti provinciali ATA di nuova inclusione, ovvero nella corrispondente fascia di appartenenza con il punteggio spettante, eventualmente aggiornato.

inviato da Mario Di Nuzzo – Al personale ATA, ostinatamente il Parlamento e lo stesso MIUR, stanno negando la possibilità del trasferimento ogni 3 anni da una provincia ad un’altra nella quale verrebbe utilmente collocato per ciascuna delle graduatorie permanenti provinciali ATA di nuova inclusione, ovvero nella corrispondente fascia di appartenenza con il punteggio spettante, eventualmente aggiornato.

La richiesta di trasferimento da una ad altra provincia comporterebbe analogamente ai docenti, automaticamente, il trasferimento da tutte le graduatorie provinciali in cui l’aspirante è iscritto da più di 24 mesi e, conseguentemente, la cancellazione da tutte le graduatorie della provincia di appartenenza, fatta salva la possibilità di restare incluso nelle graduatorie di istituto della provincia d’inclusione per i medesimi profili di appartenenza.

Dunque, l’occasione per uniformarsi ai docenti è ancora inspiegabilmente rinviata, nonostante di recente si stia facendo forte la pressione di qualche sindacato, senza che ci sia una significativa azione unitaria delle OO.SS.

Eppure non sono mancate le iniziative parlamentari, ciononostante la disattenzione colossale delle autorità preposte e la scarsa considerazione nei confronti del personale ausiliario, tecnico ed amministrativo ATA regnano sovrane aumentando la forbice tra nord e sud.

Per farla breve ci si trasferirebbe in un’altra provincia per tutti i profili ATA per le quali si compare nelle graduatorie permanenti provinciali. L’inserimento nella nuova provincia avverrebbe a pettine, analogamente ai docenti, ossia nella posizione che spetta in base al punteggio maturato. La provincia scelta dal personale ATA potrebbe essere diversa da quella di appartenenza nelle graduatorie d’istituto.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza