ATA: 10.000 assunzioni possibili nell’a.s. 2018/19. I profili più richiesti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il dato è pubblicato da Italia Oggi, con un calcolo che tiene conto da un lato dei numerosi pensionamenti, dall’altro del numero dei posti vacanti, finora ricoperti con supplenze annuali.

Il numero delle autorizzazioni – scrive Italia Oggi – non dovrebbe essere inferiore alle 10mila unità, costituite soprattutto da assistenti amministrativi e collaboratori scolastici.

Sono quasi 8.000 le unità che si libereranno dal 1° settembre 2018, cui vanno aggiunti i posti già vacanti. Ma gli aspiranti inseriti nelle graduatorie potrebbero raggiungere il numero di 25.000, anche se per avere il dato definitivo dovremo attendere ancora qualche mese, e cioè la pubblicazione delle graduatorie permanenti (ATA 24 mesi), da cui si attinge per le immissioni in ruolo. ATA 24 mesi. Entro il 20 marzo bandi degli USR, anche per chi ha chiesto inserimento in nuova provincia. Nota Miur

Ad essere importante poi sarà la distribuzione territoriale, determinante per capire se il ruolo potrà arrivare quest’anno o toccherà attendere ancora.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione