Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Assunzioni straordinarie GPS sostegno ed elenchi aggiuntivi 2023/24, chi può partecipare. RISPOSTE AI QUESITI

WhatsApp
Telegram

Un docente, assunto da GPS sostegno I fascia nella secondaria di primo grado ai fini dell’immissione in ruolo, può sciogliere la riserva per inserimento a pieno titolo negli elenchi aggiuntivi alle GPS sostegno I fascia scuola secondaria di secondo grado? Può partecipare alle assunzioni straordinarie per l’a.s. 2023/24?

Rispondiamo a dei quesiti posti in redazione da un nostro lettore, ricordando dapprima chi può sciogliere la succitata riserva e come si svolgerà la procedura straordinaria di assunzione da GPS sostegno prima fascia a.s. 2023/24.

Scioglimento riserva elenchi aggiuntivi GPS

Gli elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle GPS posto comune e sostegno saranno costituiti per l’a.s. 2023/24. Gli interessati hanno presentato la relativa istanza tra il 12 e il 27 aprile 2023: coloro i quali erano già in possesso dell’abilitazione e/o della specializzazione su sostegno si sono inseriti a pieno titolo; coloro i quali non avevano ancora conseguito i predetti titoli si sono invece inseriti con riserva.

La riserva è stata sciolta positivamente per coloro i quali hanno conseguito il titolo entro il 30 giugno 2023. A tal fine, gli interessati hanno potuto presentare, tramite Istanze Online, la domanda di scioglimento della riserva sino ad al 4 luglio 2023 (Avviso MIM).

Ricordiamo che i suddetti elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle GPS sostegno (non posto comune) saranno utilizzati (dopo la prima fascia delle GPS) per le assunzioni straordinarie previste, per il solo a.s. 2023/24, dal DL n. 44/2023 e disciplinate dal DM n. 119/2023.

Assunzioni straordinarie GPS sostegno 2023/24

La procedura in oggetto è prevista DL n. 44/2023 che, ai fini della copertura dei posti vacanti e disponibili di sostegno residuati dalle immissioni in ruolo ordinarie (da GAE, GM e Call veloce), ha disposto l’assunzione degli aspiranti inclusi nella prima fascia delle GPS sostegno e relativi elenchi aggiuntivi. Ecco, anche alla luce del DM 119/2023 attuativo del suddetto DL 44/2023, come si articolerà la procedura:

  • assunzioni, per il solo a.s. 2023/24, dalle GPS sostegno prima fascia e relativi elenchi aggiuntiviqualora residuino posti vacanti e disponibili dopo le ordinarie immissioni in ruolo (da GaE e GM, nonché tramite Call veloce); le assunzioni saranno effettuate a tempo determinato (al 31/08) nella provincia in cui gli aspiranti risultano inclusi pieno titolo nella prima fascia delle GPS o negli elenchi aggiuntivi;
  • svolgimento eventuale Call veloce qualora, a seguito dello scorrimento delle GPS e degli elenchi aggiuntivi suddetti, residuino ancora posti vacanti e disponibili; in base alla Call veloce gli interessati potranno presentare istanza di assunzione in una provincia diversa da quella di pertinenza della GPS in cui risultino iscritti;
  • svolgimento, nel corso del contratto a tempo determinato, dell’anno di formazione e prova di cui all’articolo 13/1 del D.lgs. 59/2019;  la negativa valutazione ovvero il rinvio (per motivi normativamente previsti) dell’anno di prova comporta la reiterazione del medesimo;
  • svolgimento, oltre a quanto previsto per l’anno di prova, innanzi al Comitato di valutazione, di una lezione simulata (per quest’ultima il Comitato è integrato da un componente esterno, individuato dal dirigente titolare dell’USR tra dirigenti scolastici, dirigenti amministrativi e dirigenti tecnici); il giudizio negativo relativo alla lezione simulata comporta la decadenza dalla procedura ed è preclusa la trasformazione a tempo indeterminato del contratto (il servizio prestato viene valutato quale incarico a tempo determinato;
  • superati anno di prova e lezione simulata, assunzione a tempo indeterminato e conferma in ruolo, con decorrenza giuridica dalla data di inizio del servizio con contratto a tempo determinato (quindi dalla data di inizio del servizio dall’a.s. 2023/24), nella medesima istituzione scolastica presso cui hanno prestato servizio a tempo determinato.

Evidenziamo che:

  • non possono partecipare alla procedura coloro i quali siano inclusi nella prima fascia delle GPS o negli elenchi aggiuntivi per i posti di sostegno con riserva di riconoscimento del titolo di specializzazione conseguito all’estero (tali aspiranti potranno partecipare alla procedura, solo quando avverrà il riconoscimento del titolo e solo se, nell’a.s. 2023/24 o meglio all’atto dello svolgimento della medesima procedura, si trovino in posizione utile);
  • non è previsto, né nel DL 44/2023 né nella bozza del DM attuativo, alcun divieto di partecipazione ai docenti già di ruolo oppure che abbiano partecipato alla procedura straordinaria di assunzione da GPS prima fascia sostegno a.s. 2022/23.  

Presentazione della domanda

Ricordiamo che, ai fini della procedura in esame, è presentare la domanda su Istanze online nel periodo 17 luglio ore 9 – 31 luglio ore 14 NOTA AVVISO.

Di seguito i quesiti posti dal nostro lettore.

Quesiti

D1. Un docente che, nel corrente a.s., ha stipulato un contratto a t.d. finalizzato al ruolo su ADMM (sostegno sc. 1° grado), ha superato l’anno di formazione e prova e la prova disciplinare, avendo conseguito entro giugno 2023 anche la specializzazione di sostegno per ADSS (sc. 2° gr.) e sciolto la riserva, può partecipare alla procedura per il reclutamento ADSS-sostegno 2° gr.?

R1. Sì, considerato che né il DL n. 44/2023 né il DM 119/2023 lo vietano, può partecipare alla procedura straordinaria di assunzione dagli elenchi aggiuntivi alla prima fascia delle GPS sostegno scuola secondaria di secondo grado. Precisiamo, però, che una volta confermato in ruolo, ai sensi dell’articolo 399/3 del D.lgs. 59/2017, l’interessato è cancellato dalle eventuali GM, GaE e GI di inclusione; al riguardo, tuttavia, il MIM dovrebbe chiarire la tempistica di cancellazione e se siano o meno interessate le GPS, in quanto nella disposizione normativa non sono esplicitamente indicate. Riteniamo comunque che la stessa avvenga nel corso dell’anno scolastico della conferma in ruolo (2023/24 nel caso in questione), per cui la suddetta partecipazione sarà possibile (anche perché la norma entra in vigore nel medesimo a.s. 2023/24). A quanto detto, aggiungiamo che il docente in questione, avendo superato l’anno di prova, può anche mantenere il ruolo ottenuto (nel primo grado) e accettare l’incarico finalizzato al ruolo ai sensi dell’art 36 del CCNL 2007, in quanto nel 2023/24 trattasi di supplenza. Ciò e’ possibile proprio in virtù del superamento dell’anno di prova, considerato che il DM, relativo alle immissioni in ruolo, ha disposto che i docenti tenuti a svolgere l’anno di prova non possono accettare incarichi a tempo determinato (e non e’ questo il caso del docente in questione).

D2. Se il docente suddetto partecipa alla convocazione per la scelta delle sedi per il futuro ruolo su ADSS e non vi siano posti disponibili nelle sedi richieste, lo stesso rimane sul posto attuale con la definitiva conferma in ruolo su ADMM (con decorrenza giuridica 01.09.2022) oppure perde qualsiasi possibilità sia ADSS e ADMM?

R2. Non perde assolutamente il ruolo “conquistato”.

D3. Il docente in questione può Non partecipare alla convocazione su ADSS e non richiedere alcuna sede? Riserva sciolta e non partecipazione alla convocazione/scelta sedi corrisponde a una rinuncia e ci sono conseguenze? In questo caso ci sarà la definizione della sua conferma nel ruolo ADMM?

R4. Può benissimo non presentare domanda, senza conseguenza alcuna se non quella di non partecipare alla procedura straordinaria di assunzione e all’assegnazione delle supplenze (in quest’ultimo caso non potrà ottenere incarichi al 30/06 e al 31/08 per l’a.s. di riferimento, cosa che non non dovrebbe importarle, in quanto frutto della scelta di mantenere il ruolo su ADMM).

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Percorsi abilitanti riapertura straordinaria 60 cfu. Scadenza adesioni 24 giugno. Contatta Eurosofia