Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Assunzioni sostegno 23/24: fase straordinaria riguarderà le GPS. Da GaE, se inseriti, si partecipa nella fase ordinaria

WhatsApp
Telegram

Il docente incluso in GPS ma non in GaE non può inserire il titolo di sostegno nelle predette graduatorie ad esaurimento, tuttavia, per l’a.s. 2023/24, avrà la possibilità di ottenere un incarico finalizzato al ruolo, partecipando alla prevista procedura straordinaria.

Aggiornamento annuale GaE

Con la pubblicazione del DM n. 33/2023, il MIM ha dato il via all’aggiornamento annuale delle graduatorie ad esaurimento 2023/24, che riguarda i docenti già inclusi nelle stesse e nell’ambito del quale (aggiornamento) sono effettuabili le operazioni di seguito indicate:

  1. scioglimento della riserva, da parte degli aspiranti già inclusi in graduatoria con riserva appunto, in seguito al conseguimento del titolo di abilitazione, entro il 30/06/2023;
  2. inserimento dei titoli di riserva dei posti, ai sensi della legge n. 68/99, posseduti entro il 4 luglio 2023;
  3. inclusione negli elenchi di sostegno e dei metodi didattici differenziati, in seguito al conseguimento dei relativi titoli di specializzazione, conseguiti entro il 30/06/2023.

Al fine di compiere le succitate operazioni, gli interessati presentano apposita domanda, tramite Istanze Online, inoltrandola all’ATP che ha gestito l’aggiornamento delle GaE 2022/24. L’istanza può essere presentata sino al 4 luglio 2023, come comunicato dal Ministero con l’Avviso del 13 giugno 2023.

Ribadiamo, come detto sopra, che l’aggiornamento annuale delle GaE riguarda i soli aspiranti già inclusi nelle medesime, in quanto trattasi di graduatorie ad esaurimento, per le quali non sono previsti nuovi ingressi. 

Procedura straordinaria 23/24

Quanto alla procedura straordinaria di assunzione citata all’inizio, la stessa è prevista dal DL n.44/2023, per il solo a.s. 2023/24, ai fini della copertura dei posti vacanti e disponibili di sostegno residuati dalle immissioni in ruolo ordinarie (da GAE, GM e Call veloce), tramite assunzione a tempo determinato dalla prima fascia delle GPS sostegno e relativi elenchi aggiuntivi. Le predette assunzioni sono finalizzate all’immissione in ruolo, al termine del percorso descritto di seguito.

Questo, come apprendiamo anche dalla bozza di decreto ministeriale, previsto dal citato DL 44/2023 e disciplinante la procedura  in esame, il percorso che accompagnerà gli aspiranti all’assunzione a tempo indeterminato:

  • assunzione, per il solo a.s. 2023/24, dalle GPS sostegno prima fascia e relativi elenchi aggiuntivi, qualora residuino posti vacanti e disponibili dopo le ordinarie immissioni in ruolo (da GaE e GM, nonché tramite Call veloce); le assunzioni saranno effettuate a tempo determinato (al 31/08) nella provincia in cui gli aspiranti risultano inclusi pieno titolo nella prima fascia delle GPS o negli elenchi aggiuntivi;
  • svolgimento eventuale Call veloce qualora, a seguito dello scorrimento delle GPS e degli elenchi aggiuntivi suddetti, residuino ancora posti vacanti e disponibili; in base alla Call veloce gli interessati potranno presentare istanza di assunzione in una provincia diversa da quella di pertinenza della GPS in cui risultino iscritti;
  • svolgimento, nel corso del contratto a tempo determinato, dell’anno di formazione e prova di cui all’articolo 13/1 del D.lgs. 59/2019; la negativa valutazione del predetto anno comporta la reiterazione del medesimo, così come il rinvio per motivi normativamente previsti;
  • svolgimento, oltre a quanto previsto per l’anno di prova, innanzi al Comitato di valutazione, di una lezione simulata (per quest’ultima il Comitato è integrato da un componente esterno, individuato dal dirigente titolare dell’USR tra dirigenti scolastici, dirigenti amministrativi e dirigenti tecnici); il giudizio negativo relativo alla citata lezione comporta la decadenza dalla procedura, con conseguente impossibilità di trasformazione a tempo indeterminato del contratto (il servizio prestato viene valutato quale incarico a tempo determinato);
  • superati anno di prova e lezione simulata, assunzione a tempo indeterminato e conferma in ruolo, con decorrenza giuridica dalla data di inizio del servizio con contratto a tempo determinato (quindi dalla data di inizio del servizio dall’a.s. 2023/24), nella medesima istituzione scolastica presso cui hanno prestato servizio a tempo determinato.

Evidenziamo che  non possono partecipare alla procedura coloro i quali siano inclusi nella prima fascia delle GPS o negli elenchi aggiuntivi per i posti di sostegno con riserva di riconoscimento del titolo di specializzazione conseguito all’estero (tali aspiranti potranno partecipare alla procedura, solo quando avverrà il riconoscimento del titolo e solo se, nell’a.s. 2023/24 o meglio all’atto dello svolgimento della medesima procedura, si trovino in posizione utile. Approfondisci). 

Quesito

Una nostra lettrice chiede quanto segue:

Sono una docente di sostegno scuola primaria inserita in GPS sostegno prima fascia e chiedo alla vostra gentile attenzione informazioni relative all’inserimento in GaE, se possibile, e alla possibilità di essere immessa in ruolo con procedura straordinaria sostegno 2023/24. In tal caso, con quale procedura potrei essere agevolata al raggiungimento dell’obiettivo?

Rispondiamo alla lettrice che, come detto sopra, non sono previsti nuovi inserimenti in GaE, a meno che (ma dal quesito non si evince) la stessa non sia stata depennata per non aver presentato domanda di permanenza nei precedenti aggiornamenti, per cui potrebbe reinserirsi (in tal, dunque, non si tratterebbe di nuovo inserimento).

Quanto alla possibilità di partecipare alla procedura straordinaria succitata, essendo inserita a pieno titolo, potrà partecipare, presentando la relativa istanza che, come lo scorso anno, dovrebbe essere la stessa per l’assegnazione delle supplenze, con apposite sezioni dedicate agli incarichi finalizzati al ruolo. La lettrice, pertanto, potrà partecipare alla procedura in esame (Call veloce compresa – vedi sopra) e, qualora non fosse individuata, potrà concorrere per le supplenze.

Quanto al raggiungimento “agevolato” dell’obiettivo, ossia l’assunzione finalizzata al conseguimento di un contratto a tempo indeterminato, dipenderà dal punteggio e dalla posizione nella relativa GPS (ossia sostegno primaria).

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Concorso Dirigenti scolastici, preselettiva superata? Preparati per lo scritto