Assunzioni. Il sistema informatico sceglierà la sede del ruolo. E’ una vergogna! Lettera

WhatsApp
Telegram

Gentile Orizzontescuola, sono da più di dieci anni una docente precaria, specializzata con abilitazione alla SISSIS nella mia materia curriculare e nel sostegno per la scuola secondaria di primo e secondo grado, e avendo anche superato tutte le prove del concorso del 2012 anche idonea.

Gentile Orizzontescuola, sono da più di dieci anni una docente precaria, specializzata con abilitazione alla SISSIS nella mia materia curriculare e nel sostegno per la scuola secondaria di primo e secondo grado, e avendo anche superato tutte le prove del concorso del 2012 anche idonea.

In questi dieci anni pur di restare nella mia provincia di residenza ho rinunciato alla possibilità del ruolo al nord, e per salire di posizione in graduatoria ad esaurimento nella mia provincia ho continuato a studiare accumulando master in presenza, corsi di perfezionamento e, con immensi sacrifici, dispendio di energie e tempo che non tornerà mai più, sacrificando aspetti importanti della mia vita privata, una seconda laurea, , e una seconda abilitazione in altra classe di concorso.

Dopo tutto questo, adesso, mi trovo in posizione utile per il ruolo, tra i primi 20 posti nella GAE della mia città. Sarebbe tutto perfetto, finalmente un obiettivo tanto agognato sta per essere raggiunto. Se non fosse che, con le nuove regole per il reclutamento e dopo l'incontro del MIUR con i sindacati (su cui a questo punto si dovrebbe stendere un velo ancora più pietoso) di ieri, con grande sconforto leggo che sarà un sistema informatico a decidere in automatico in quale di una qualsiasi città dell'intera nazione io dovrò accettare il ruolo, pena la rinuncia ad esso, poichè l'unico criterio preso in considerazione sarà il punteggio senza possibilità di esprimere preferenze nella scelta della sede. La mia situazione risulta ancora più desolante in quanto da qualche anno accudisco da figlia unica mia madre colpita da una grave malattia per cui è invalida al 100% e le nuove regole non prevedono nemmeno la scelta della sede in questi casi gravi.

I sindacati non possono permettere questo, che tutti i nostri sacrifici di anni siano buttati al vento e i diritti acquisiti spazzati via con un colpo di spugna. E' una vergogna!

M B

Tutto sulle assunzioni

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro