Assunzioni riservisti Legge 68/99: scatta la compensazione su base regionale anche per il settore pubblico

di Lalla
ipsef

Lalla – La manovra bis estende l’istituto di compensazione nell’assunzione di soggetti disabili anche al settore pubblico. Previa autorizzazione, e su base regionale, sarà possibile assumere in un settore lavoratori protetti in numero superiore a quello previsto, compensando in tale maniera il minor numero di lavoratori disabili assunti in un altro settore della stessa regione.

Lalla – La manovra bis estende l’istituto di compensazione nell’assunzione di soggetti disabili anche al settore pubblico. Previa autorizzazione, e su base regionale, sarà possibile assumere in un settore lavoratori protetti in numero superiore a quello previsto, compensando in tale maniera il minor numero di lavoratori disabili assunti in un altro settore della stessa regione.

Il comma 8 ter dell’art. 5 della legge 68/99 diventa così: "I datori di lavoro pubblici possono essere autorizzati,  su loro motivata richiesta, ad assumere  in  una  unita’  produttiva  un numero di lavoratori  aventi  diritto  al  collocamento  obbligatorio superiore a quello prescritto, portando le eccedenze a  compenso  del minor numero di lavoratori assunti in altre unita’ produttive  della medesima regione."

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione