Renzi, con 3mila emendamenti quest’anno no assunzione 100mila precari. Slittano 2016. Sconvocata Commissione notturna

WhatsApp
Telegram

È stata sconvocata la seduta notturna della commissione Istruzione al Senato, impegnata nell'esame del ddl Scuola. Per i primi di Luglio Renzi convocherà una conferenza sulla scuola.

È stata sconvocata la seduta notturna della commissione Istruzione al Senato, impegnata nell'esame del ddl Scuola. Per i primi di Luglio Renzi convocherà una conferenza sulla scuola.

A quanto si apprende, i lavori – che dovevano riprendere alle 20,30 – sono stati rinviati in vista dell'incontro dei gruppi di Ncd di questa sera e la riunione della giunta per le immunità parlamentari che si riunirà alle 20.

Le votazioni degli emendamenti al ddl Scuola riprenderanno domani mattina alle 8,30 con l'esame degli articoli 1 e 3.

Incognita sulla V Commissione, probabilmente non continuerà i lavori. Ad ogni modo non si entrerà ancora  nel merito degli articoli 9 e 10 che riguardano i poteri dei dirigenti e le assunzioni.

Su questi articoli continua il braccio di ferro tra maggioranza e minoranza PD, con questi ultimi decisi a dettare le modifiche al ddl per il voto sugli emendamenti.

Notizie hanno dato per certe delle modifiche da parte degli stessi relatori, ma bisognerà vedere se sono in linea con le richieste del mondo della scuola.

Non tira una bella aria al Senato, la maggioranza rischia di giocarsi il tutto per tutto sull'articolo 10, sul piano assunzioni, dato che le opposizioni, anche quelle interne al PD, potrebbero coalizzarsi per far approvare delle modifiche pesanti.

 La minoranza Pd continua a chiedere, durante il passaggio del ddl Scuola al Senato, lo stralcio dell'articolo 10 sul piano straordinario di assunzioni. Oltre alla minoranza, anche le opposizioni chiedono di cancellare l'articolo e di rinviare a un decreto 'ad hoc' le oltre 100mila assunzioni.

A quanto si apprende da fonti di governo, visti i tempi molto ristretti il Piano assunzionale potrebbe essere rinviato di un anno, a settembre 2016. L'ipotesi potrebbe concretizzarsi in mancanza di un accordo all'interno del Pd, soprattutto sul tema dei poteri dei dirigenti scolastici.

Durante la riunione di oggi tra i membri Pd della commissione Istruzione e la relatrice, Francesca Puglisi, i due senatori della minoranza Walter Tocci e Corradino Mineo – viene riferito – sono tornati a chiedere lo stralcio dell'articolo.

"Quest'anno con tremila emendamenti in commissione non si assumono i 100 mila precari". Lo afferma il premier Matteo Renzi nel corso della puntata di "Porta a Porta" sulla riforma della scuola. Nei prossimi giorni vi darmo dettagli sulla questione.

"Faccio tesoro – seguiamo il pensiero del Premier – del suggerimento di Lula: se sei convinto di aver ragione ma hai l'opinione pubblica contro fai una conferenza nazionale, racconti la tua proposta, ascolti le critiche e poi decidi. A inizio luglio faccio una conferenza sulla scuola, sento tutti, dai sindacati alle famiglie per un giorno e dopo si decide". Sempre a Porta a Porta di questa sera.

Sulla questione è intervenuto  il senatore del Pd Andrea Marcucci, presidente della commissione Istruzione a Palazzo Madama: "Per il governo Renzi la scuola è il tema più rilevante. Se il ddl ha raccolto tante ostilità, molte ingiustificate, è una buona idea quella di rifare il punto con una conferenza nazionale aperta a tutti, e non ristretta a qualche vertice di Palazzo. A luglio il testo dell'esecutivo sarà nelle condizioni di ripartire, magari con qualche consenso in più e qualche emendamento in meno".

Assunzioni. Renzi getta la maschera: rinunciate alle modifiche e assumeremo i precari. Maggioranza ricatta mondo della scuola

Commenta su FaceBook

SEL. Non scarichi su opposizione responsabilità

DDL Scuola: si alle assunzioni. Non si scarichi sul Parlamento la responsabilità di un fallimento

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza