Assunzioni personale Co.co.co. ed ex LSU Palermo, entro il 28 febbraio il bando

di redazione
ipsef

item-thumbnail

In attuazione delle norme contenute nella Legge di Bilancio 2018, entro il 28 febbraio il Miur emanerà il bando per le procedure di selezione dei co.co.co e degli ex LSU di Palermo che saranno stabilizzati dal 1 settembre 2018.

Il bando conterrà le indicazioni per l’avvio delle procedure selettive per titoli e colloqui. L’immissione in ruolo avverrà dal 1° settembre 2018, a valere sui posti accantonati e congelati (ossia l’assunzione avverrà sui posti che già si occupano).

ASSUNZIONE 812 CO.CO.CO

Si tratta di 812 lavoratori, distribuiti su 312 scuole, in prevalenza in Sicilia. La FLCGIL spiega come avverranno le assunzioni:

“La spesa a regime sarà di 16,204 milioni di euro, prevedendo di assumere tutti con part-time al 63% e raggiungere, in questo modo il 54% dei posti in part-time (su 812). Il limite delle risorse finanziarie si deve coniugare col numero dei posti accantonati in organico, i quali sono 441. Poi, man mano che si libereranno dei posti sull’organico accantonato per effetto delle cessazioni, le risorse residue saranno reimpiegate per questo personale.

Ancora deve essere messa a punto la procedura circa l’incrocio tra regime di part-time e posti da occupare che richiederà anche dei chiarimenti col MEF.”

Requisiti

Contratto di collaborazione coordinata e continuativa stipulati con le istituzioni scolastiche statali alla data di entrata in vigore della legge di bilancio 2018, con funzioni che sono assimilabili a quelle proprie di amministrativi e tecnici.

Ex LSU DI PALERMO

Si tratta di personale transitato nelle scuole dagli Enti Locali negli anni 1999/200. A Palermo si è venuta a creare una situazione diversa rispetto alle altre province poiché, invece di transitare nelle ditte di pulizia, sono state costituite cinque cooperative che hanno fornito il personale alle scuole e che svolgono tutte le mansioni dei Collaboratori scolastici. Non solo, dunque, le pulizie, ma anche la vigilanza e l’accoglienza.

Il bando darà abbio alla selezione per titoli e colloquio, per 350 posti accantonati

Resterà in vigore, in ogni caso, la graduatoria che potrà essere riutilizzata mediante scorrimento, nel limite delle risorse stanziate e dei posti, via via che avverranno le cessazioni.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione