Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Assunzioni per ruolo sostegno GPS 2023, quali sanzioni per chi rinuncia all’incarico pur non avendo ancora firmato presa di servizio?

WhatsApp
Telegram

Quale sanzione è prevista per chi ottiene un incarico finalizzato al ruolo su posto di sostegno da GPS I fascia e relativo elenco aggiuntivo e vi rinuncia? E in caso di abbandono del servizio?

Incarichi per ruolo e supplenze 2023/24: stato dell’arte

Terminate le operazioni di immissioni in ruolo ordinarie (salvo eventuali surroghe), è iniziato lo scorrimento delle GPS sostegno prima fascia e relativo elenco aggiuntivo per l’assegnazione degli incarichi, finalizzati al ruolo. Qualora all’esito del predetto scorrimento restino ancora posti di sostegno  vacanti e disponibili (rientranti nel contingente autorizzato), si svolgerà un mini call veloce per coprire i predetti posti, assumendo gli aspiranti in province diverse da quelle di inclusione in graduatoria.

Assegnati gli incarichi di cui sopra, si passerà all’attribuzione delle supplenze al 30/06 e al 31/08 su posto comune e di sostegno da GaE e GPS.

Incarichi per ruolo: partecipanti e sanzioni per rinuncia

Chi partecipa

All’assegnazione degli incarichi su posto di sostegno finalizzati al ruolo, partecipano, se hanno presentato domanda entro il 31 luglio 2023 (la stessa per partecipare alle supplenze al 30/06 e al 31/08), gli aspiranti inclusi a pieno titolo nelle GPS sostegno prima fascia e relativo elenco aggiuntivo.

Alla procedura partecipano anche (sempre se hanno presentato la relativa istanza) i docenti già di ruolo, inclusi nelle suddette GPS/elenchi aggiuntivi. Tali docenti, se titolari in un diverso grado di istruzione da quello di partecipazione e se hanno superato l’anno di prova, possono fruire dell’art. 36, conservando il ruolo di attuale titolarità, quindi svolgere il previsto percorso che condurrà al ruolo su posto di sostegno nella scuola secondaria di secondo grado e, infine, accettare la nuova assunzione a tempo indeterminato.

Sanzioni per rinuncia

Considerato che la procedura di assegnazione degli incarichi in esame (come anche delle supplenze) è informatizzata, la rinuncia può manifestarsi sotto diverse fattispecie. Ecco quali e le relative conseguenze:

  • mancata presentazione della domanda: non si partecipa alla procedura ma si può partecipare all’assegnazione delle supplenze al 30/06 e al 31/08;
  • rinuncia per le sedi non espresse nella domanda: se al turno di nomina dell’aspirante sono disponibili le sedi non espresse, lo stesso non ottiene l’incarico finalizzato al ruolo, ma può partecipare all’assegnazione delle supplenze al 30/06 e al 31/08;
  • rinuncia all’incarico assegnato: si perde la possibilità di essere assunti in ruolo seguendo l’iter della procedura e non si può partecipare all’assegnazione delle supplenze al 30/06 e al 31/08 per l’a.s. 2023/24.

Quesito

Una nostra lettrice chiede quanto segue:

Essendo iscritta alla prima fascia sostegno elenco aggiuntivo GPS, ho effettuato la domanda per ottenere il ruolo nella mia provincia (AN). Qualora dovessi rientrare nei posti messi a disposizione ed ottenere l’incarico finalizzato al ruolo e rifiutare l’incarico prima dell’assunzione oppure dopo qualche mese dalla presa di servizio, quali sarebbero le sanzioni? Purtroppo sono sopraggiunti delle problematiche familiari e temo di non poter rispettare il vincolo triennale post ottenimento del ruolo …

Come detto sopra, qualora la nostra lettrice rinunci all’incarico assegnato non potrà ottenere supplenze al 30/06 e al 31/08, posto che abbia compilato le relative sezioni della domanda per parteciparvi (nel quesito infatti non è specificato se abbia richiesto o meno anche le supplenze). Qualora rinunciasse dopo qualche mese dalla presa di servizio, invece, si tratterebbe di abbandono del servizio: nel caso delle supplenze da GaE e GPS, la sanzione prevista dall’OM 112/22 è l’impossibilità di ottenere supplenze al 30/06 e al 31/08 (per tutte le classi di concorso/tipi di posto cui si ha titolo) dalle predette graduatorie e, in caso di esaurimento delle stesse, dalle graduatorie di istituto, per il periodo di vigenza delle medesime (ricordiamo che il 2023/24 è l’ultimo anno di vigenza delle citate GaE e GPS/GI, per cui la sanzione si limiterebbe ad un solo anno scolastico); nel caso degli incarichi finalizzati al ruolo, il DM disciplinante la procedura non dice nulla al riguardo, in quanto i docenti che saranno assunti in ruolo, saranno cancellati dopo la conferma in ruolo appunto. Riteniamo, pertanto, che la lettrice, nel caso abbandonasse il servizio, non potrà ottenere supplenze (al 30/06 e al 31/08) per il 2023/24, tuttavia potrà poi aggiornare le GPS (nel corso del 2023/24 per il biennio successivo) e continuare ad ottenere supplenze (aggiungiamo che qualora ci dovessero essere altre procedure straordinarie di assunzione – al momento non previste – vi potrà partecipare, così è stato almeno per le ultime procedure).

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

“Apprendimento innovativo”, un nuovo ambiente che permette al docente di creare un’aula virtuale a partire da una biblioteca didattica di contenuti immersivi. Cosa significa?