Assunzioni GPS sostegno 2023/24, quando spetterà agli inclusi con titolo estero?

WhatsApp
Telegram

Gli aspiranti inclusi in GPS sostegno prima fascia, con riserva di riconoscimento del titolo conseguito all’estero, parteciperanno alle assunzioni straordinarie, quando sarà riconosciuto il predetto titolo.

Procedura straordinaria 23/24

Ricordiamo che, ai fini della copertura dei posti vacanti e disponibili di sostegno residuati dalle immissioni in ruolo ordinarie (da GAE, GM e Call veloce), per il solo a.s. 2023/24, il DL n. 44/2023 ha previsto una procedura straordinaria di assunzione a tempo determinato dalla prima fascia delle GPS sostegno e relativi elenchi aggiuntivi, finalizzata all’immissione in ruolo.

La procedura, come apprendiamo anche dalla bozza di decreto ministeriale (disciplinante la medesima procedura) si articola nelle seguenti fasi:

  • assunzioni, per il solo a.s. 2023/24, dalle GPS sostegno prima fascia e relativi elenchi aggiuntivi, qualora residuino posti vacanti e disponibili dopo le ordinarie immissioni in ruolo (da GaE e GM, nonché tramite Call veloce); le assunzioni saranno effettuate a tempo determinato (al 31/08) nella provincia in cui gli aspiranti risultano inclusi pieno titolo nella prima fascia delle GPS o negli elenchi aggiuntivi;
  • svolgimento eventuale Call veloce qualora, a seguito dello scorrimento delle GPS e degli elenchi aggiuntivi suddetti, residuino ancora posti vacanti e disponibili; in base alla Call veloce gli interessati potranno presentare istanza di assunzione in una provincia diversa da quella di pertinenza della GPS in cui risultino iscritti;
  • svolgimento, nel corso del contratto a tempo determinato, dell’anno di formazione e prova di cui all’articolo 13/1 del D.lgs. 59/2019;
  • svolgimento, oltre a quanto previsto per l’anno di prova, innanzi al Comitato di valutazione, di una lezione simulata (per quest’ultima il Comitato è integrato da un componente esterno, individuato dal dirigente titolare dell’USR tra dirigenti scolastici, dirigenti amministrativi e dirigenti tecnici);
  • superati anno di prova e lezione simulata, assunzione a tempo indeterminato e conferma in ruolo, con decorrenza giuridica dalla data di inizio del servizio con contratto a tempo determinato (quindi dalla data di inizio del servizio dall’a.s. 2023/24), nella medesima istituzione scolastica presso cui hanno prestato servizio a tempo determinato.

Evidenziamo che:

  • possono partecipare alla procedura sopra descritta i soli aspiranti inclusi a pieno titolo nelle GPS sostegno prima fascia e relativi elenchi aggiuntivi;
  • non possono partecipare alla procedura coloro i quali siano inclusi nella prima fascia delle GPS o negli elenchi aggiuntivi per i posti di sostegno con riserva di riconoscimento del titolo di specializzazione conseguito all’estero (tali aspiranti potranno partecipare alla procedura, solo quando avverrà il riconoscimento del titolo e solo se, nell’a.s. 2023/24 o meglio all’atto dello svolgimento della medesima procedura, si trovino in posizione utile);
  • la negativa valutazione dell’anno di prova comporta la reiterazione del medesimo;
  • il rinvio dell’anno di prova, per giustificati motivi normativamente previsti, comporta la reiterazione dello stesso;
  • il giudizio negativo relativo alla lezione simulata comporta la decadenza dalla procedura ed è preclusa la trasformazione a tempo indeterminato del contratto. Il servizio prestato viene valutato quale incarico a tempo determinato.

Docenti inclusi con riserva di riconoscimento del titolo

Supplenze

Come sopra accennato, gli aspiranti, inclusi in GPS prima fascia e relativi elenchi aggiuntivi con riserva di riconoscimento del titolo di abilitazione  o specializzazione conseguito all’estero, saranno collocati in un secondo elenco aggiuntivo, al fine di ottenere eventuali supplenze, in subordine alla prima fascia e agli elenchi aggiuntivi suddetti. Questo perché l’OM n. 112/2022, per tali docenti, prevede l’inserimento con riserva ma non la possibilità di ottenere supplenze (dalla prima fascia e dai relativi elenchi aggiuntivi) sino al riconoscimento del titolo. Approfondisci leggendo “Graduatorie GPS, secondo elenco aggiuntivo per titolo estero: chi va inserito e come, contratti e ordine assegnazione supplenze”.

Ruolo

Il DL n. 44/2023 ha previsto un’apposita disposizione per i docenti in esame. Infatti, considerato che tali docenti, essendo inseriti con riserva in GPS prima fascia sostegno (ed elenchi aggiuntivi), non potranno partecipare alla procedura straordinaria sopra descritta, il citato DL 44/2023 così dispone:

I soggetti di cui al comma 13, per i quali il percorso annuale di formazione e prova nel corso del contratto a tempo determinato e’ integrato ai sensi del comma 8, sono immessi in ruolo sui posti di sostegno vacanti e disponibili nel limite dell’autorizzazione concessa ai sensi dell’articolo 39 della legge 27 dicembre 1997, n. 449 nella provincia della graduatoria di appartenenza a decorrere dall’anno scolastico successivo alla data di effettivo riconoscimento del titolo di specializzazione sul sostegno conseguito all’estero, con priorità rispetto a ogni altra procedura di reclutamento prevista per il medesimo anno, se risultano, nell’anno scolastico 2023/2024, utilmente collocati nelle graduatorie per i posti di sostegno ai fini delle assegnazioni di cui al comma 5.

Dunque, gli interessati saranno immessi in ruolo nella provincia di inclusione, a partire dall’anno scolastico successivo alla data di riconoscimento del titolo di specializzazione estero, prioritariamente rispetto a tutte le altre procedure di assunzione, a condizione che, per il 2023/24 (a.s. relativamente al quale gli stessi si trovano inclusi con riserva), si trovino in posizione utile per l’assegnazione dell’incarico a tempo determinato finalizzato al ruolo. In pratica, se nel 2023/24, in base alla posizione in graduatoria,  potessero ottenere il predetto incarico (che non possono ottenere a causa dell’inserimento con riserva), lo stesso sarà attribuito successivamente (secondo la tempistica prima illustrata).

La disposizione in esame sarà resa attuativa dal summenzionato DM (previsto dal DL 44/23), la cui bozza prevede che i dirigenti degli Uffici territorialmente competenti (ATP) individuino con proprio decreto gli aventi titolo alle immissioni in ruolo, all’esito del positivo scioglimento della riserva. Tale individuazione deve avvenire contestualmente all’avvio della procedura di assegnazione degli incarichi finalizzati al ruolo per tutti i docenti inclusi a pieno titolo nelle GPS prima sostegno e relativi elenchi aggiuntivi.

NB: alcune informazioni sono presenti nella bozza di DM presentata dal MIM alle OOSS, per cui potrebbero essere soggette a modifiche, che comunicheremo prontamente.

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti: pubblicati i bandi dei 30 e 60 cfu, scadenza 5 giugno, affidati ad EUROSOFIA E.C.P. Pegaso