Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Assunzioni GPS sostegno 2023/24, prevista anche call veloce: chi può partecipare e per quali province

WhatsApp
Telegram

Le immissioni in ruolo ordinarie, a.s. 2023/24, saranno seguite dalla procedura straordinaria di assunzione da GPS sostegno prima fascia e relativo elenco aggiuntivo. Prevista anche un’altra (oltre a quella “ordinaria”) Call veloce: chi può partecipare e per quali province.

Normativa

Il DL n. 44/2023 ha previsto, per il solo a.s. 2023/24, ai fini della copertura dei posti vacanti e disponibili di sostegno, residuati dalle immissioni in ruolo ordinarie (da GAE, GM e Call veloce), una procedura straordinaria di assunzioni a tempo determinato dalla prima fascia delle GPS sostegno e relativi elenchi aggiuntivi. Tali assunzioni sono finalizzate all’immissione in ruolo.

Ricordiamo che le immissioni in ruolo ordinarie avvengono per il 50% da GaE e per il 50% da GM (queste ultime avvengono  nella scuola dell’infanzia/primaria e nella secondaria secondo differenti percentuali, destinate alle diverse GM esistenti).

Se dalle suddette assunzioni residuino posti, si passa alla Call veloce (“ordinaria”), che prevede l’assunzione in ruolo in provincia/regione diversa da quelli di pertinenza delle relative graduatorie (GaE e GM), sui posti che non è stato possibile assegnare da GaE e GM della relativa provincia/regione.

Qualora residuino ulteriori posti di sostegno, come detto, si passa alle assunzioni straordinarie da GPS sostegno prima fascia e relativi elenchi aggiuntivi, finalizzate al ruolo.

Procedura straordinaria 23/24

Come apprendiamo anche dalla bozza di decreto ministeriale, previsto dal summenzionato DL 44/23 e disciplinante la procedura  in esame, questa si articola nelle seguenti fasi:

  • assunzioni, per il solo a.s. 2023/24, dalle GPS sostegno prima fascia e relativi elenchi aggiuntivi, qualora residuino posti vacanti e disponibili dopo le ordinarie immissioni in ruolo (da GaE e GM, nonché tramite Call Veloce); le assunzioni saranno effettuate a tempo determinato (al 31/08) nella provincia in cui gli aspiranti risultano inclusi pieno titolo nella prima fascia delle GPS o negli elenchi aggiuntivi;
  • svolgimento eventuale Call veloce qualora, a seguito dello scorrimento delle GPS e degli elenchi aggiuntivi suddetti, residuino ancora posti vacanti e disponibili; in base alla Call veloce gli interessati potranno presentare istanza di assunzione in una provincia diversa da quella di pertinenza della GPS in cui risultino iscritti;
  • svolgimento, nel corso del contratto a tempo determinato, dell’anno di formazione e prova di cui all’articolo 13/1 del D.lgs. 59/2019;
  • svolgimento, oltre a quanto previsto per l’anno di prova, innanzi al Comitato di valutazione, di una lezione simulata (per quest’ultima il Comitato è integrato da un componente esterno, individuato dal dirigente titolare dell’USR tra dirigenti scolastici, dirigenti amministrativi e dirigenti tecnici);
  • superati anno di prova e lezione simulata, assunzione a tempo indeterminato e conferma in ruolo, con decorrenza giuridica dalla data di inizio del servizio con contratto a tempo determinato (quindi dalla data di inizio del servizio dall’a.s. 2023/24), nella medesima istituzione scolastica presso cui hanno prestato servizio a tempo determinato.

Evidenziamo che:

  • possono partecipare alla procedura sopra descritta i soli aspiranti inclusi a pieno titolo nelle GPS sostegno prima fascia e relativi elenchi aggiuntivi;
  • non possono partecipare alla procedura coloro i quali siano inclusi nella prima fascia delle GPS o negli elenchi aggiuntivi per i posti di sostegno con riserva di riconoscimento del titolo di specializzazione conseguito all’estero (tali aspiranti potranno partecipare alla procedura, solo quando avverrà il riconoscimento del titolo e solo se, nell’a.s. 2023/24 o meglio all’atto dello svolgimento della medesima procedura, si trovino in posizione utile);
  • la negativa valutazione dell’anno di prova comporta la reiterazione del medesimo;
  • il rinvio dell’anno di prova, per giustificati motivi normativamente previsti, comporta la reiterazione dello stesso;
  • il giudizio negativo relativo alla lezione simulata comporta la decadenza dalla procedura ed è preclusa la trasformazione a tempo indeterminato del contratto. Il servizio prestato viene valutato quale incarico a tempo determinato.

Call veloce straordinaria

Cos’è

La Call veloce, come detto sopra, è prevista in via ordinaria dopo le assunzioni da GaE e GM. La stessa procedura è prevista al termine delle assunzioni straordinarie da GPS sostegno prima fascia e relativi elenchi aggiuntivi, ai sensi del summenzionato DL n. 44/2023, nel caso in cui risultino posti ancora vacanti e disponibili.

La Call veloce darà la possibilità di partecipare alle assunzioni in questione (assunzioni a tempo determinato, finalizzate all’immissione in ruolo) in province diverse da quelle di inserimento in GPS, nell’ambito delle quali (province) gli aspiranti hanno partecipato alla procedura straordinaria in esame.

Chi può partecipare

Possono partecipare alla Call veloce “straordinaria” gli aspiranti che:

  • abbiano partecipato alla procedura di assunzione straordinaria nella provincia di inclusione;
  • non siano stati destinatari di proposta di nomina nell’ambito della suddetta procedura;
  • non abbiano rinunciato all’incarico ottenuto ovvero non abbiano rinunciato in quanto non hanno espresso alcune sedi.

Chi non può partecipare

Non possono partecipare alla Call veloce “straordinaria” gli aspiranti che:

  • non abbiano partecipato alla procedura di assunzione nella provincia di inclusione;
  • abbiano rinunciato all’incarico ottenuto ovvero abbiano rinunciato in quanto non hanno espresso alcune sedi.

Come partecipare

Per partecipare alla Call veloce “straordinaria” gli aspiranti interessati dovranno presentare domanda sempre in modalità telematica, entro 48 ore dall’apertura delle funzioni (come apprendiamo dalla bozza di DM summenzionata).

Provincia/e partecipazione

Nella domanda gli aspiranti scelgono la provincia di partecipazione alla procedura. Possono scegliere anche più province che devono però appartenere alla medesima regione.

Non è, naturalmente, possibile scegliere la provincia di inclusione in GPS, mentre si possono scegliere altre province della regione in cui è ubicata quella (provincia) di inserimento in GPS.

Assegnazione dell’incarico

L’incarico verrà assegnato sulla base dell’elenco di coloro che hanno presentato istanza, graduato sulla base degli elementi già presenti nella base dati delle GPS. Il predetto elenco è determinato dal sistema informativo per ogni provincia e per ogni tipologia di posto di sostegno. 

Ciascun Ufficio scolastico territoriale, interessato dalla procedura, pubblica il suddetto elenco prima dell’assegnazione delle sedi.

Quesito

Un nostro lettore chiede:

Se non si viene nominati da GPS sostegno nella propria provincia, si può successivamente partecipare alla call veloce di altra provincia nella stessa regione?

La risposta al quesito è affermativa: come detto sopra, è possibile scegliere altre province della stessa regione in cui si trova la provincia di inclusione in GPS (mentre non si può scegliere la medesima provincia di inclusione in graduatoria). Per partecipare, naturalmente, devono sussistere tutte le condizioni sopra riportate.

NB: alcune informazioni sono presenti nella bozza di DM presentata dal MIM alle OOSS, per cui potrebbero essere soggette a modifiche, che comunicheremo prontamente.

Assunzioni da GPS sostegno 2023/24: niente mobilità per tre anni scolastici, anche con 104. Vincolo speciale restrittivo

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Corso di formazione, libro “Studio rapido” e simulatore per la prova scritta