Assunzioni fase C Friuli V.G.: presa di servizio 1° dicembre, scelta sede, differimento, supplenze, formazione e prova, copertura esoneri collaboratori del dirigente

WhatsApp
Telegram

Il 20 novembre 2015 è scaduto il termine per accettare la proposta di assunzione a tempo indeterminato per la così detta Fase C che de facto introduce nel mondo della scuola una nuova ed atipica figura professionale docente prevalentemente utilizzata per attività di potenziamento e per supplenze.

Il 20 novembre 2015 è scaduto il termine per accettare la proposta di assunzione a tempo indeterminato per la così detta Fase C che de facto introduce nel mondo della scuola una nuova ed atipica figura professionale docente prevalentemente utilizzata per attività di potenziamento e per supplenze.

Il personale docente che sarà assunto nella FASE C è assegnato in titolarità agli Ambiti territoriali, che per il presente anno scolastico sono sostituiti dalla sede Provincia. L'USR del FVG ha comunicato che le convocazioni presso gli Uffici territoriali dei destinatari di proposta di assunzione a tempo indeterminato che avranno accettato la proposta tramite le apposite funzioni “polis” entro il termine del 20 novembre sono previste per la settimana dal 23 al 27 novembre.

Con atto Prot. AOODRFR- del 20 novembre 2015 a firma del dirigente titolare Pietro Biasiol è stato prodotto uno specifico avviso diretto tutti gli interessati destinatari di proposta di assunzione a tempo indeterminato di cui alla “FASE C” del piano straordinario di assunzioni a.s. 2015/2016 in Friuli Venezia Giulia avente per oggetto i seguenti argomenti: scelta della sede, differimento, supplenze, periodo di formazione e di prova, copertura degli esoneri e dei semiesoneri dei collaboratori del dirigente scolastico diviso in ben 16 punti.




Punto 1) Questione presa di servizio e differimento: i soggetti destinatari di proposta di assunzione in FVG che non hanno titolo a differire l’assunzione o non optano per differire l'assunzione al 2016 prenderanno servizio nelle rispettive sedi
martedì 1° dicembre; In generale, le richieste di differimento della presa di servizio dovranno essere presentate dai soggetti interessati, unitamente a tutta la documentazione necessaria alla valutazione della fondatezza dell’istanza, direttamente all’Ambito territoriale di riferimento, prima della data di assegnazione della sede stabilita dai rispettivi calendari.

Punto 2) Questione contratto a tempo determinato in essere al 30 giugno o 31 agosto: per i soggetti che hanno sottoscritto contratti a tempo determinato fino al 30.6.16 o al 31.8.16, si danno i seguenti casi:
2.1 se il contratto di supplenza in essere è relativo a frazione (spezzone) di posto, il candidato PUO’ mantenere detto contratto, differendo l'assunzione in servizio, OPPURE può assumere al 1° dicembre 2015 servizio in ruolo sul posto su cui è stato individuato;
2.2 se il contratto di supplenza in essere è su posto intero, ma la caratteristica del posto è tale da risultare incompatibile con lo svolgimento del periodo di prova secondo le norme vigenti (es. appartenenza a gradi di istruzione diversi) , il candidato può mantenere detto contratto, differendo l'assunzione in servizio e lo svolgimento dell’anno di prova, oppure può assumere al 1° dicembre 2015 servizio in ruolo sul posto su cui è stato individuato; 2.3 se il contratto di supplenza in essere è su posto intero ed è compatibile con lo svolgimento del periodo di prova, il soggetto – al quale è perciò assicurata in ogni caso la validità dell’anno di prova – è tenuto a differire l’assunzione in servizio di ruolo; 2.4 se all’atto della convocazione, con cui ha termine formalmente la fase C, il candidato non è [più] titolare di contratto di supplenza al 30/06 o al 31/08, ai sensi della legge 107/2015, assume servizio in ruolo al 1° dicembre 2015 sul posto su cui è stato è individuato.

Punto 3) Questione contratto con scuola paritaria: i soggetti in servizio presso scuole paritarie possono differire l'assunzione al 1.9.16;

Punto 4) Questione titolare di posto ATA: i soggetti titolari di posto ATA di ruolo possono prendere servizio (previa motivata istanza resa all’ufficio) il 1.9.16;

Punto 5) Questione dipendenti privati: i soggetti dipendenti del settore privato se non intendono prendere servizio il 1.12.15, previa motivata istanza resa all’ufficio, possono differire l'assunzione, di norma, al 1.9.16;

Punto 6) Questione rapporto di lavoro autonomo ecc: i soggetti che non hanno rapporti di lavoro subordinato in essere (ad es. liberi professionisti ) devono prendere servizio dal 1.12.15 oppure, previa motivata istanza relativa alla propria condizione lavorativa, il 1.9.16;

Punto 7) Questione richiesta Part Time: al momento della scelta della sede di utilizzo è possibile chiedere la trasformazione del rapporto di lavoro in part time (al 50%) (previo calcolo della compatibilità con il 25% della singola classe di concorso);

Punto 8) Questione permessi 104: i soggetti, che hanno diritto di fruire di permessi L.104, congedi per dottorato o altre aspettative, devono previamente perfezionare il contratto dal 1.12.15: quindi ne faranno richiesta al DS
competente;

Punto 9) Questione assenza personale assunto su fase C: il personale assunto sui posti del potenziamento, qualora assente, non potrà essere sostituito tramite supplenze brevi;

Punto 10) Precedenza nella scelta della sede : si scorre prima la fase provinciale, poi quella nazionale; all’interno delle fasi, il concorso precede le GAE; nella GAE si scorre per fasce; dove per più candidati a parità di punteggio vi sia presenza di preferenze (segnalate con semplice SI’ nel foglio excel) si dà la precedenza al più giovane di età. Come di regola per chi fruisce della legge 104; Punto 11) Questione posti vacanti: sui posti comuni che rimangono vacanti (nessun assegnatario) si dispone transitoriamente la supplenza il cui termine è previsto, per il momento, al 30 giugno 2016;

Punto 12) Questione posti disponibili: sui posti comuni che rimangono disponibili (titolare che differisce l’assunzione effettiva del servizio) si dispone la supplenza al 30 giugno;

Punto 13 ) Questione posti di sostegno: sui posti di sostegno vacanti: si dispone la supplenza solo in presenza di aspiranti negli elenchi di specializzati, non attualmente impegnati in supplenza;

Punto 14) Questione utilizzo docenti: nel caso si renda necessario utilizzare docenti del II grado nel I ciclo: il soggetto destinatario di proposta di assunzione è incardinato nell’istituto di II grado e viene utilizzato, in forza delle norme innovative dettate dalla L.107/2015, obbligatoriamente, nella scuola del I ciclo. Lo svolgimento dell’anno di prova sarà in ogni caso regolarmente garantito.

Punto 15) periodo di formazione e di prova dei soggetti destinatari di contratto di assunzione: il servizio è valido ai fini del superamento quando avviene sullo specifico grado di istruzione e in corrispondenza degli insegnamenti impartiti con gli insegnamenti relativi alla classe di concorso di immissione in ruolo (“affinità”). La supplenza su posti di sostegno è valida ai fini dello svolgimento del periodo di prova anche su posto comune e viceversa, purché nello stesso grado di istruzione. I destinatari di contratto di assunzione con differimento della presa di servizio, (fasi B e C), titolari presso altra sede territoriale ed attualmente in servizio a TD fino al 30/6 nelle scuole del FVG, possono sostenere il periodo di formazione e prova in FVG purché ruolo e servizio a TD avvengano nello stesso grado e nella stessa classe di concorso o classe affine. I docenti interessati devono fare richiesta di Nulla Osta all’amministrazione territoriale competente per la stipula del contratto di assunzione. Per tutte le situazioni in cui i docenti siano destinatari di assunzione in FVG ed in servizio a TD in altra sede, questa amministrazione concederà i Nulla Osta richiesti, quando sussistano i requisiti di validità sopra citati e declinati nel comma 4 art. 3 del DM 850/2015.

Punto 16) Questione esoneri e semiesoneri: Nel contingente di posti che si assegnano alla singola istituzione scolastica è compreso, senza distinzione, l’eventuale posto per la copertura degli esoneri/semiesoneri del collaboratore del dirigente scolastico. Può avvenire che vi sia un posto che per una parte è finalizzato alla copertura dell’esonero (quindi è posto di insegnamento in classe per frazione di posto/cattedra) e per altre ore è un posto su attività generali di potenziamento dell’offerta formativa.

La circolare

WhatsApp
Telegram

Corsi di Formazione in Coaching e Mentoring per i docenti delle scuole con LEARNING COACH SOLUTIONS