Assunzioni fase C. FAQ Cisl Scuola Cuneo: sede definitiva con mobilità 2016/17. Docente in ruolo su potenziato potrà passare su cattedra

Stampa

Pubblichiamo le FAQ diramate dalla CISL Scuola Cuneo per fare chiarezza su alcuni dubbi prospettati dai precari della scuola nominati in ruolo nella fase C del piano straordinario di assunzioni 2016/17.

Pubblichiamo le FAQ diramate dalla CISL Scuola Cuneo per fare chiarezza su alcuni dubbi prospettati dai precari della scuola nominati in ruolo nella fase C del piano straordinario di assunzioni 2016/17.

1- Domanda: Chi può scegliere il posto per la sede provvisoria (perché non ha contratto al 30/06 in essere) ha un privilegio nella scelta della sede definitiva rispetto a coloro che ottengono la sede d'ufficio?

Risposta: No. Sia che la sede venga scelta dall'aspirante sia che venga attribuita d'ufficio, non si crea nessuna precedenza. La sede definitiva verrà assegnata attraverso le regole della mobilità (trasferimenti) per l'anno scolastico 2016/2017.

2- Domanda: I posti dell'organico potenziato attualmente distribuiti alle scuole resteranno tali o potranno subire variazioni nel prossimo anno scolastico?

Risposta: La distribuzione dei posti presso le singole scuole potrà venire a variare. Infatti, l'attuale organico (di diritto, di fatto e potenziato) il prossimo anno sarà sostituito dall'organico dell'autonomia e la distribuzione dei posti potrà essere anche diversa a seconda degli insegnamenti che le singole scuole decideranno di attivare (sul potenziato).

3- Domanda: Se in occasione della nomina in ruolo su fase C l'aspirante è presente potrà vantare una precedenza rispetto a coloro che hanno avuto il ruolo d'ufficio?

Risposta: Come detto in occasione della Faq 1 non esiste una precedenza. La sede definitiva verrà stabilita in base alle domande di trasferimento ed alle regole della mobilità (che sono diverse da quelle delle GAE).

4- Domanda: Se lascio la supplenza al 30/06 (o oltre) e opto per il posto di ruolo su potenziato mantenendo la stessa scuola, il Dirigente Scolastico mi può garantire la continuazione del lavoro sulla classe oppure dovrò andare sul potenziato?

Risposta: Lasciando la supplenza si opta per un posto dell'organico potenziato. Il Dirigente, fatte salve altre valutazioni (sulla continuità didattica, per es.) assegnerà il docente al posto dell'organico potenziato.

5- Domanda: Lasciando la supplenza (anche se al 30/06 o oltre) per assumere servizio immediatamente su posto dell'organico potenziato si incorre in qualche penalizzazione?

Risposta: L'abbandono della supplenza da parte di chi assumerà servizio su posto del potenziato non costituisce nessuna irregolarità e non ne è prevista la sanzionabilità.

6- Domanda: Se lascio la supplenza (al 30/06 o oltre) e accetto il posto di ruolo su organico potenziato quando dovrò prendere servizio nella nuova scuola?

Risposta: Il posto dovrà essere ricoperto entro e non oltre il 01/12 ma comunque sarà concesso di assumere servizio immediatamente.

7- Domanda: avendo in corso una supplenza (fino al 30/06 o oltre) e non intendendo rescindere il contratto, devo comunicare qualche cosa all'Ufficio Scolastico territorialmente competente ovvero non sarà necessario?

Risposta: Per chi è già titolare di una supplenza al 30/06 (o oltre) che non intende rescindere il contratto, non sono previsti ulteriori adempimenti. Gli uffici già dispongono degli elenchi di coloro che hanno in corso una supplenza della tipologia prevista.

Domanda: Su fase C assunzione su posti del potenziato, sarà possibile chiedere il part time?

Risposta: Secondo le indicazioni fornite dal Dirigente dell'Ufficio Scolastico di Cuneo sarà possibile, anche su fase C, chiedere il part time all'atto del conferimento del ruolo.

Domanda: Entrando in ruolo su fase C, il mio posto sarà sempre di questa tipologia oppure potrò andare anche su posto “tradizionale” (cattedra)?

Risposta: Il docente assunto in ruolo su fase C non è docente di “serie B”. La tipologia del posto sul quale lavorerà a partire dal prossimo anno dipende esclusivamente dagli esiti della mobilità 16/17. Se nella scuola richiesta (ovvero negli ambiti, laddove gli stessi vengano attivati) saranno disponibili posti organico dell'autonomia di insegnamento frontale, il Dirigente Scolastico dovrà prioritariamente coprire tali posti, anche con i docenti entrati in ruolo su posti del potenziato.

Il file

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata