Assunzioni fase B accettazione contratto su Istanze on line entro 11 dicembre. Miur chiede a neoimmessi di sollecitare USR

WhatsApp
Telegram

Singolare e mail hanno ricevuto ieri i docenti neoimmessi in ruolo in fase B che, avendo differito la presa di servizio in virtù della supplenza, dovranno accettare su Istanze on line il contratto.

Singolare e mail hanno ricevuto ieri i docenti neoimmessi in ruolo in fase B che, avendo differito la presa di servizio in virtù della supplenza, dovranno accettare su Istanze on line il contratto.

Molti docenti hanno già portato a termine tale procedura, in quanto accedendo alla funzione denominata " Buona Scuola – Accettazione contratto di nomina fase b)”, disponibile sul sito MIUR delle istanze on line hanno trovato il relativo contratto. Fin qui tutto a posto, questi docenti non dovranno più fare nulla. La prossima operazione su Istanze on line sarà quella relativa alla domanda di mobilità per l'a.s. 2015/16.

Non tutti gli USR per il tramite degli Uffici Scolastici hanno però portato a termine il loro compito e alcuni docenti non visualizzano ancora il proprio contratto.

Il Miur, invece di sollecitare direttamente gli Uffici inadempienti. invita il docente "a sollecitare l'USR ad adempiere l'operazione di trasmissione del medesimo", con l'avvertimento – minaccia che "L'applicazione sarà disponibile fino alle ore 14.00 dell'11 dicembre"

E se nonostante le sollecitazioni del docente (quante volte gli Uffici Scolastici non aprono neanche le e mail dei docenti!) l'Ufficio risultasse ancora inadempiente alla data prevista, che è tra pochi giorni?

Ci auguriamo che tale messaggio venga letto dai Dirigenti degli Uffici Scolastici che non hanno ancora potuto provvedere all'incombenza e si attivino presto, anche per rassicurare i docenti.

Nelle prossime settimane poi sarà aperta una analoga finestra per i docenti neoimmessi in fase C che hann differito presa di servizio al 1° luglio 2016 o al 1° settembre 2016.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito