Assunzioni, esaurimento GaE nei prossimi due anni? Ministro non conferma

Stampa

E’ quanto apprendiamo dalla stessa Giannini, ospite della trasmissione “Tutto è politica” su Rai Tre.

Presenti in trasmissione anche alcuni docenti, precari rimasti nelle GaE e docenti assunti in seguito al piano straordinario di assunzione in ruolo.

Un docente precario di filosofia, chiamato a porre una domanda alla Giannini, ha prima affermato di non aver presentato domanda in ambito nazionale per l’assunzione in ruolo per motivi personali e anche perché il Governo si era impegnato ad assumere i precari delle GaE entro 3 anni.

Fatta questa premessa, il docente in questione ha espresso il proprio dissenso all’emendamento Puglisi, in base al quale si è derogato al vincolo triennale per le assegnazioni provvisorie, ragion per cui anche gli immessi in ruolo nell’a.s. 2015/16 hanno avuto la possibilità di presentare la citata domanda, occupando i posti destinati ai precari.

Considerato che per il corrente anno scolastico, le immissioni in ruolo per i docenti di Filosofia sono state praticamente pari a zero dal centro Italia in giù, il citato docente chiede al Ministro se conferma l’impegno ad assumere i precari delle graduatorie ad esaurimento in provincia entro i prossimi due anni.

A tale domanda, la Giannini risponde che conferma l’impegno di una legge che ha stabilizzato 100.000 docenti, l’impegno a ribaltare una situazione che da decenni aveva messo la scuola italiana in un caso situazione unico nello scenario internazionale, la scuola ha bisogno di stabilità e deve venire incontro alle esigenze degli alunni e non solo a quelle dei docenti.

In sostanza, la titolare del Miur non ha risposto alla domanda del docente, probabilmente per non assumere impegni che potrebbe essere difficile portare a termine.

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 160€!