Assunzioni DSGA, necessarie dopo aumento carico di lavoro con legge Buona Scuola. Emendamento a Legge Bilancio

WhatsApp
Telegram

È stato presentato alla Camera dei Deputati un emendamento alla Legge di Bilancio 2018 che prevede il corretto inquadramento retributivo dei Direttori SGA che hanno conseguito il profilo professionale nella funzione direttiva il 1° settembre 2000.

Il testo, posto all’attenzione del parlamento dalla deputata Luisella Albanella, raccoglie la sollecitazione che nelle scorse settimane era arrivata da Anquap, l’Associazione Nazionale Quadri delle Amministrazioni Pubbliche. Spiega il presidente di Anquap, Giorgio Germani: “L’emendamento, se accolto, costituirebbe una sostanziale sanatoria di un danno sostanziale che i Direttori SGA della prima ora hanno dovuto subire, per contraddittorie normazioni contrattuali e discutibili decisioni della giurisdizione ordinaria e della Corte dei Conti, sul piano del trattamento economico fondamentale. Si coglie occasione per invitare tutti i gruppi parlamentari a sostenerlo, così da scrivere la parola fine ad una vexata questio che si trascina da oltre un decennio”.

Accanto all’emendamento sui dirigenti scolatici presentato alla Camera, Anquap ha posto l’attenzione anche sull’inquadramento retributivo del personale ATA.

Questo il testo dell’emendamento proposto: “In ragione del maggior carico di lavoro determinato dalla Legge 107/2015, a partire dall’anno scolastico 2018/2019, sono autorizzate le assunzioni a tempo indeterminato di personale amministrativo tecnico ed ausiliario su tutti i posti vacanti e disponibili nell’organico di diritto, annualmente determinato dal Ministro dell’istruzione dell’università e della ricerca, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze ed il Ministro della semplificazione e della pubblica amministrazione”.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito