Assunzioni docenti nelle scuole cattoliche, “solo per chi rispetta la Chiesa o dimissioni”

WhatsApp
Telegram

Città del Vaticano in una “Istruzione” sulle scuole cattoliche fornisce alcune indicazioni sull’assunzione del personale docente e non docente nelle scuole cattoliche. Secondo le indicazioni, non si può prescindere dal rispetto della Chiesa. La notizia è fornita da un’ANSA pubblicata in mattinata.

Secondo quanto riporta l’agenzia, nell’assunzione di insegnanti e altro personale nelle scuole cattoliche si deve tenere conto dell’ “identità” peculiare di questi istituti e gli addetti che non la rispettano possono essere licenziati.

“In una scuola cattolica, infatti, – riporta l’ANSA citando il documento – il servizio dell’insegnante è munus e ufficio ecclesiale”. “Qualora la persona assunta non si attenga alle condizioni della scuola cattolica e della sua appartenenza alla comunità ecclesiale, la scuola prenda le misure appropriate. Può essere disposta anche la dimissione, tenendo conto di tutte le circostanze del singolo caso”.

WhatsApp
Telegram

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it