Assunzioni docenti, gli idonei del 2020 in attesa. Grippo (Azione): “Situazione assurda, un’ingiustizia per chi ha già superato le selezioni”

WhatsApp
Telegram

Valentina Grippo, esponente di Azione e vicepresidente della Commissione Istruzione alla Camera dei Deputati, denuncia, a Orizzonte Scuola, la possibile esclusione di oltre 30.000 docenti idonei dai concorsi del 2020 dal piano di assunzioni previsto dal PNRR.

Un’ingiustizia per chi ha già superato le selezioni

Grippo sottolinea l’assurdità della situazione: docenti che hanno superato un concorso pubblico, perfettamente in linea con i criteri europei, rischiano di essere scavalcati dai vincitori dei nuovi concorsi PNRR, dovendo di fatto ripetere l’intero iter concorsuale.

Graduatorie 2020 ancora valide e da utilizzare

La deputata ricorda che le graduatorie del 2020 sono state completate da poco e sono ancora valide. Anziché sfruttare questa opportunità per assumere personale già qualificato, si sceglie di indire nuovi concorsi, ignorando l’impegno e il tempo investito da migliaia di docenti.

Un emendamento per tutelare gli idonei

Grippo, insieme ad Azione, ha presentato un emendamento al decreto PNRR 4 per permettere l’assunzione degli idonei 2020 in egual misura rispetto ai vincitori dei nuovi concorsi. L’emendamento è stato bocciato, ma un ordine del giorno con lo stesso contenuto è stato accolto come raccomandazione.

La scuola ha bisogno di esperienza e nuove risorse

Grippo auspica un sistema che valorizzi sia i docenti idonei 2020 sia i nuovi vincitori, poiché la scuola necessita di esperienza e nuove energie: “Il nostro impegno sarà costante affinché il governo prenda provvedimenti concreti per risolvere la situazione, tutelando i diritti degli idonei 2020”.

Ecco la raccomandazione accolta dal Governo

Scorrimento graduatorie docenti concorso ordinario 2020 per assunzioni in ruolo 2024/25. NOVITA’ e Raccomandazione nel Decreto PNRR

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti riapertura straordinaria 60 cfu. Scadenza adesioni 24 giugno. Contatta Eurosofia