Assunzioni da GPS: solo per il 2023/24. Sindacati chiedono che la norma diventi stabile sia per sostegno che materia

WhatsApp
Telegram

Assunzioni da GPS: la norma si appresta ad essere varata nel decreto PA approvato dal Consiglio dei Ministri dello scorso 6 aprile, ma attendiamo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale. Subito dopo partirà l’iter parlamentare per la trasformazione in legge, durante il quale potranno esserci interventi e modifiche. Al momento parliamo quindi della proposta presenta nella BOZZA in entrata al Consiglio dei Ministri.

Essa prevede lo scorrimento delle GPS graduatorie provinciali sui posti residui dopo la fase ordinaria di immissioni in ruolo (50% GaE e 50% concorsi) esclusivamente per i posti di sostegno. Qualora anche dopo aver scorso le GPS sostegno prima fascia ed elenco aggiuntivo (per quest’ultimo la domanda va presentata entro il 27 aprile) dovessero residuare ancora posti, si procederà ad una mini Call Veloce.

La procedura di immissioni in ruolo sui posti di sostegno sia per infanzia primaria che secondaria dovrebbe dunque prevedere

50% GaE

50% concorsi (2016, 2018 + fascia aggiuntiva + concorso 2020 DD 510 solo per la secondaria + concorso 2020)

+ graduatorie regionali sostegno ancora da costituire in base al DM n. 259 del 30 settembre 2022

Sui posti ancora vacanti

  • scorrimento GPS prima fascia + elenco aggiuntivo

Qualora ci siano ancora posti vacanti

Sindacati: la fase straordinaria di assunzioni per il ruolo deve riguardare anche i posti comuni

Al momento la procedura non prevede che la fase straordinaria possa interessare anche i posti comuni.

Su questo punto alcuni sindacati hanno già espresso contrarietà.

Anief – C’è una situazione che è palese e sotto gli occhi di tutti: con procedure straordinarie, ordinarie, semplificate o riservate, in questi sette anni, abbiamo aumentato del 220% il numero dei precari”, ha commentato il Presidente Pacifico, osservando che “non sarà il nuovo concorso straordinario ter a risolvere il problema del precariato, ma il doppio canale di reclutamento, con tutto quello che ne consegue in termini di gestione delle graduatorie”.

“Le assunzioni dalle graduatorie provinciali di I fascia  –ha dichiarato Giuseppe D’Aprile segretario Uil Scuola sulle decisioni prese stasera dal Consiglio dei ministri riguardanti la scuolariguarderebbero infatti solo i docenti di sostegno lasciando fuori i docenti su posto comune. E’ una soluzione transitoria valida solo per l’anno scolastico. 2023/24. Inoltre, su questo punto, riteniamo che le assunzioni dalle graduatorie provinciali Gps per specializzati sul sostegno e abilitati debbano trasformarsi in un provvedimento strutturale”.

FLCGIL “Ribadiamo che a nostro avviso questa misura va stabilizzata a regime per il futuro e estesa al posto comune, sempre in coda alle altre graduatorie utilizzabili (GAE e GM dei concorsi)”

Cisl ScuolaLa CISL Scuola chiede che questa modalità di assunzione non rimanga una procedura estemporanea, ma entri a far parte in modo strutturale di un sistema di reclutamento che non sia ispirato da ideologismi ma tenga conto della realtà dei fatti valorizzando l’esperienza di lavoro di cui la scuola ha comunque bisogno per poter funzionare regolarmente.  Per le stesse ragioni, andrebbe la seguita la stessa modalità anche per le assunzioni sui posti comuni, come avvenuto nel 2021/22.”

Assunzioni da GPS sostegno, via vincoli neoassunti 2022, accesso TFA sostegno senza selezione. BOZZA decreto PA

N.B. Ricordiamo che il testo di cui parliamo nell’articolo è ancora solo una bozza . Attendiamo la pubblicazione del testo definitivo in Gazzetta Ufficiale e poi il percorso parlamentare.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri