Assunzioni da concorso straordinario bis 2023/24: previste dopo la Call veloce ordinaria e prima delle supplenze

WhatsApp
Telegram

Gli aspiranti da assumere, tramite concorso straordinario bis, presentano domanda nell’ambito delle operazioni di immissioni in ruolo ordinarie, sebbene gli stessi sia dapprima assunti a tempo determinato. Quando sarà avviato il turno di nomina per i predetti aspiranti?

Concorso straordinario bis

Le assunzioni da concorso straordinario bis, finalizzate al ruolo, sono iniziate lo scorso anno scolastico 2022/23, tuttavia non tutte sono state effettuate, in quanto (considerata la tempistica di pubblicazione delle varie GM) gli interessati non potevano svolgere i previsti 180 giorni di servizio di cui almeno 120 di attività didattiche, cui è subordinato il superamento dell’anno di prova. L’anno di prova, infatti, per tali docenti, si svolge nel corso del contratto a tempo determinato. Qui la prevista articolazione della procedura

Al fine di sanare la situazione suddetta (ossia la mancata assunzione nell’a.s. 2022/23), è intervenuto il DL n. 198/2022 (Milleproroghe), convertito in legge n. 14/2023, che ha modificato quanto previsto dall’articolo 59/9bis, del DL 73/2021, convertito in legge 106/2021, prorogando la procedura al 2023/24 e prevedendo che gli interessati (non assunti nel 2022/23, come prevedeva il DL 73/2021, prima delle citate modifiche):

  • siano assunti a tempo determinato nell’a.s. 2023/24;
  • svolgano nel medesimo anno scolastico 2023/24 l’anno di prova e il percorso universitario con prova conclusiva;
  • siano assunti in ruolo (previo superamento dell’anno di prova e del predetto percorso universitario) con decorrenza giuridica ed economica dal 1° settembre 2024 o, se successiva, dalla data di inizio del servizio, nella medesima istituzione scolastica presso cui hanno prestato servizio con contratto a tempo determinato.

Ricordiamo che il decreto Milleproroghe, oltre a disporre quanto detto sopra, ha previsto che i posti non assegnati per rinuncia possono essere attribuiti scorrendo le graduatorie, assumendo dunque anche coloro i quali non erano inizialmente rientrati nel numero dei posti banditi.

Partecipazione alle assunzioni

Ai fini dell’assunzione, i docenti interessati, come detto all’inizio, presentano domanda nell’ambito della procedura delle immissioni in ruolo ordinarie 2023/24, come si legge anche nella pagina dedicata del MIM ove, tra le graduatorie da cui si attingere per le assunzioni, vi è anche quella dello straordinario bis.

Nello specifico, gli aspiranti in questione (come anche gli interessati alle assunzioni ordinarie) presentano due distinte istanze, nell’ordine:

  1. domanda “Informatizzazione Nomine In Ruolo – Espressione preferenze provincia-classe di concorso/tipo posto”, a partire dal 10 luglio 2023 [data indicativa del MIM rispetto al periodo in cui gli Uffici competenti potranno aprire l’istanza – Cosa indicare nella domanda];
  2. domanda Informatizzazione Nomine In Ruolo – Espressione preferenze sede”,  a partire dal 17 luglio 2023 (data indicativa del MIM rispetto al periodo in cui gli Uffici competenti potranno aprire l’istanza- Cosa indicare nella domanda).

Con la prima istanza, gli interessati avranno assegnati provincia/insegnamento, mentre con la seconda saranno chiamati ad esprimere le preferenze di sede, in cui essere assegnati.

Turno nomine docenti straordinario bis

Quando sarà avviato il turno di nomina per i docenti da assumere tramite concorso straordinario bis? La risposta è fornita dall’annuale nota sulle supplenze in cui è indicato che sono gli USR a determinare le fasi di convocazione ai fini dell’assegnazione agli aspiranti della provincia e della sede, tramite la suddetta procedura informatizza, da svolgersi:

  • dopo la Call veloce e prima degli incarichi a tempo determinato 

Per Call veloce si intende quella ordinaria, alla quale partecipano i docenti di GaE e concorsi non nominati, che possono accettare nomina a tempo indeterminato in altra provincia/regione sui posti ancora liberi.

Ricordiamo che nel caso del concorso straordinario bis i posti sono stati accantonati perché il riferimento è ai posti vacanti dell’anno scolastico 2022/23 ma in alcune regioni sono state accantonate le disponibilità e non le singole cattedre, che a questo punto dovranno essere quelle residue della fase ordinaria.

La nota sulle supplenze, infine, contemplando la possibilità che le individuazioni degli aspiranti possano andare oltre al 31 agosto, tenuto conto delle specifiche situazioni, prevede che, nel caso in cui le nomine avvengano dopo la predetta data, i dirigenti degli Uffici territorialmente competenti  valuteranno come gestire, in maniera efficiente, l’individuazione degli aspiranti e l’attribuzione agli stessi dei relativi contratti a tempo determinato, finalizzati al ruolo.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri