Assunzioni concorso infanzia 2012, il Miur avvia azioni propedeutiche. Aggiornamento delle graduatorie di merito

di redazione
ipsef

Il Miur avvia le procedure propedeutiche all'assunzione in ruolo, per l'a.s. 2016/17, dei docenti della scuola dell'infanzia inseriti nelle graduatorie di merito del concorso 2012. 

Il Miur avvia le procedure propedeutiche all'assunzione in ruolo, per l'a.s. 2016/17, dei docenti della scuola dell'infanzia inseriti nelle graduatorie di merito del concorso 2012. 

Ricordiamo che tali assunzioni sono state predisposte, tramite il Decreto Legge n.42/2016, come abbiamo riferito in "Immissioni in ruolo infanzia, il decreto. Domande dal 29 luglio al 9 agosto", al fine di "sanare" la situazione determinatasi al termine delle assunzioni dello scorso anno scolastico, allorquando le GM della scuola dell'infanzia di alcune Regioni non si sono esaurite, in quanto il piano straordinario, previsto dalla legge n. 107/2015, non ha istituito posti di potenziamento (fase C) e, conseguentemente, immissioni in ruolo per tale ordine di scuola.

Le suddette assunzioni, come abbiamo illustrato nella nostra guida, si svolgeranno in due fasi: la prima regionale, per cui gli aspiranti saranno assunti, previa disponibilità di posti, nella regione in cui hanno svolto il concorso; la seconda nazionale, per cui gli aspiranti saranno assunti, a domanda, su posti disponibili in Regioni diverse da quella in cui hanno svolto il concorso.

In vista di tali assunzioni, dunque, il Miur ha pubblicato la nota n. 17035 del 23/06/2016, avente per oggetto proprio le graduatorie di merito -scuola dell'infanzia – del concorso 2012.

In detta nota, l'Amministrazione comunica agli UU.SS.RR. che a partire dal 24 giugno 2016 sono disponibili sul portale SIDI le funzioni  di aggiornamento di dette graduatorie. In particolare, si raccomanda agli Uffici di cancellare i docenti, che non hanno accettato la nomina in ruolo nelle fasi 0, A e B del piano straordinario di assunzioni previsto dalla citata legge, e i docenti con età anagrafica superiore ai 66 anni e 7 mesi, quindi aventi diritto al pensionamento. Sarà, invece, il Sistema Informativo stesso a cancellare i docenti già di ruolo, a prescindere dalla classe di concorso, dal tipo di posto e grado di istruzione. 

Gli uffici, inoltre, dovranno procedere all'aggiornamento delle suddette graduatorie anche per l'inserimento dei titoli di specializzazione, operazione che alcuni UU.SS.RR. hanno già avviato.

Concluse le suddette operazioni, gli Uffici producono le graduatorie aggiornate per i posti comuni e di sostegno, sciogliendo inoltre la riserva agli aspiranti destinatari di provvedimento giurisdizionale favorevole e verificando, al contempo, le posizioni degli aspiranti che risultino ancora iscritti con riserva in attesa della definizione di contenzioso pendente.

Scarica la nota:

Versione stampabile
anief
soloformazione