Ruoli docenti 2023 da graduatorie regionali sostegno: ecco la TABELLA TITOLI per determinare il punteggio

WhatsApp
Telegram

Gli aspiranti in possesso dei previsti requisiti potranno partecipare alla procedura concorsuale riservata finalizzata all’assunzione su sostegno. Costituzione, aggiornamento e utilizzo delle graduatorie regionali.

Procedura e requisiti

Procedura

La procedura riservata di assunzione sui posti di sostegno residuati dalle annuali immissioni in ruolo (ivi compresa la Call veloce), prevista dall’articolo 1, comma 980, della legge n. 178/2020 (legge di bilancio 2021), che ha modificato l’articolo 1 del DL n. 126/2019, convertito in legge n. 159/2019, introducendo i commi  18-novies, 18-decies e 18-undecies, è disciplinata dal decreto 30 settembre 2022. 

La procedura si articola in:

  1. costituzione graduatorie regionali (aggiornate con cadenza biennale);
  2. assunzione a tempo determinato (contratto annuale al 31/08) sui posti residuati delle annuali immissioni in ruolo, attingendo dalle suddette graduatorie;
  3. percorso di formazione e periodo annuale di prova in servizio con test finale, nel corso del contratto a tempo determinato;
  4. prova disciplinare, a seguito del superamento del percorso di  formazione e periodo annuale di prova in servizio;
  5. assunzione a tempo indeterminato dal 1° settembre dell’anno scolastico successivo a quello di assunzione a tempo determinato, previo superamento del periodo di prova e della prova disciplinare, e conferma in ruolo.

Requisiti

Possono partecipare alla procedura gli aspiranti in possesso del titolo di specializzazione sul sostegno nel relativo grado, conseguito in Italia, e dei requisiti generali per l’accesso all’impiego nelle pubbliche amministrazioni di cui al DPR n. 487/1994.

Gli aspiranti, che hanno conseguito il titolo di specializzazione all’estero, partecipano alla procedura:

  • a pieno titolo, se hanno ottenuto il riconoscimento del titolo dalla competente Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione, entro il termine ultimo di presentazione delle istanze di partecipazione alla procedura concorsuale riservata;
  • con riserva, se hanno presentato la domanda di riconoscimento del titolo, entro il termine ultimo di presentazione delle istanze di partecipazione alla procedura concorsuale riservata. Evidenziamo che questi ultimi non potranno essere individuati per l’attribuzione del contratto a tempo determinato, sino a quando non avranno ottenuto il predetto riconoscimento.

Costituzione e aggiornamento delle graduatorie

Costituzione graduatorie

Il primo step della procedura, come sopra riportato, è la costituzione di graduatorie regionali per ciascuna delle previste procedure (scuola infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado). A tal fine, gli aspiranti presentano apposita istanza in modalità telematica per una sola regione, anche per più procedure, se in possesso della prevista specializzazione. Un decreto del Ministro dell’Istruzione disciplinerà, nello specifico, le modalità di partecipazione alla procedura.

Gli aspiranti sono inseriti nelle graduatorie regionali sulla base dei titoli dichiarati nella domanda di partecipazione e valutati secondo quanto previsto nella tabella A/7 allegata all’OM n. 112/2022 (OM che ha disciplinato la costituzione delle GPS 2022/24 e disciplinerà l’attribuzione delle supplenze per il predetto biennio). La valutazione, effettuata ai sensi della citata tabella, avviene nelle more dell’adozione del regolamento di cui all’articolo 4, comma 5, della legge n. 124/1999.

Evidenziamo che, per gli aspiranti inseriti nelle GPS, i quali hanno ottenuto ovvero otterranno la convalida dei titoli sulla base di quanto disposto dall’articolo 8/8 dell’OM n. 112/2022, i medesimi (titoli) sono direttamente acquisiti dall’amministrazione (ricordiamo che il controllo e la convalida dei titoli sono effettuati dalla scuola in cui l’aspirante stipula il primo contratto di lavoro nel periodo di vigenza delle GPS. Approfondisci). 

Le graduatorie regionali, una volta costituite, sono approvate dall’USR competente per territorio, sono trasmesse al sistema informativo del Ministero e, infine, pubblicate nell’albo e sul sito internet dell’USR.

Tabella A/7

Aggiornamento graduatorie

La procedura riservata in esame prevede che le graduatorie regionali, costituite secondo quanto detto sopra, si aggiornino  con cadenza biennale, anche ai fini dell’inserimento di nuovi aspiranti. Pertanto:

  1. gli aspiranti già inseriti nelle graduatorie potranno aggiornare il punteggio sulla base dei titoli conseguiti tra la data di partecipazione alla procedura e la data dell’aggiornamento;
  2. gli aspiranti non inclusi in fase di costituzione delle graduatorie potranno inserirsi all’atto dell’aggiornamento delle medesime (lo stesso dicasi per i successivi aggiornamenti).

Le modalità di aggiornamento delle graduatorie (così come lo scioglimento della riserva per gli aspiranti interessati), previa presentazione telematica della relativa istanza, saranno indicate dal suddetto medesimo decreto relativo alla costituzione delle stesse (graduatorie).

Utilizzo graduatorie

Le graduatorie regionali sono utilizzate ai soli fini dell’assunzione sui posti di sostegno residuati dalle immissioni in ruolo ordinarie e straordinarie. Nello specifico sono usate in caso di incapienza di GaE, GM di concorsi ordinari o riservati e di  qualsiasi altra graduatoria di procedure volte all’immissione in ruolo sui posti di sostegno per i rispettivi gradi, nei limiti delle facoltà assunzionali annualmente autorizzate per tale tipologia di posto.

Gli aspiranti inseriti con riserva (ossia coloro i quali sono in attesa del riconoscimento del titolo conseguito all’estero, per il quale abbiano presentato la relativa domanda di riconoscimento, entro i termini di presentazione delle istanze di partecipazione alla procedura), come detto sopra, non potranno essere individuati ai fini dell’attribuzione del contratto a tempo determinato, sino a quando non avranno ottenuto il riconoscimento del titolo.

Il DECRETO

Nuova graduatoria sostegno per il ruolo: si può scegliere regione diversa da quella in cui si è in GPS, quando la domanda

Immissioni in ruolo sostegno, dal prossimo anno non ci sono più nomine da prima fascia GPS ma graduatorie regionali

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur