Assunzioni 2023, concorso straordinario o scorrimento GPS dopo GaE e concorsi, LE IPOTESI. Per prima e seconda fascia? Anni di servizio? Prova selettiva?

WhatsApp
Telegram

Immissioni in ruolo docenti anno scolastico 2022/23: serve una procedura straordinaria, una fase transitoria che possa coprire il flop dello schema prospettato negli ultimi due anni scolastici. Eliminare il precariato ma nello stesso tempo assicurare agli studenti personale formato e selezionato per la professione è l’obiettivo del Ministero guidato da Giuseppe Valditara.

Tempi stringati per dare attuazione al piano

Innanzitutto bisogna correre: fare una proposta concreta alla Commissione europea e poi lavorare per realizzarla in tempo per le assunzioni dell’anno scolastico 2023/24.

Le ipotesi in campo al momento potrebbero essere quelle del

  • concorso straordinario (sarebbe il terzo in tre anni) per docenti con servizio, con assunzione a tempo determinato finalizzata al ruolo. I tempi di realizzazione – il Ministero aveva ipotizzato marzo /aprile  – destano numerose perplessità, dal momento che l’organizzazione regionale si muove con tempi diversi.

Per avere un’idea, per l’ultimo concorso straordinario indetto con DDG n. 101 del 6 maggio 2022, domande presentate entro il 16 giugno. Assunzioni ad agosto 2022 pochissime. Il resto delle assunzioni è avvenuto nei mesi successivi ma ancora a gennaio 2023 non tutte le commissioni hanno concluso la procedura.

  • Oppure assunzione tramite scorrimento delle graduatorie provinciali delle supplenze di docenti, le GPS.

Procedura straordinaria

In ogni caso l’ipotesi di una procedura straordinaria di assunzioni  nell’anno scolastico 2023/23 sarebbe successiva a quella ordinaria che, al solito, vede la suddivisione dei posti tra al 50% tra GaE e concorsi (con passaggio dei posti alle graduatorie dei concorsi in caso di GaE esaurite) + la call veloce disciplinata dal DM n. 25/2020 e che prevede l’assunzione a tempo indeterminato in provincia /regione diversa da quelli di pertinenza delle relative graduatorie (GaE e GM), sui posti che non è stato possibile assegnare da GaE e GM della relativa provincia.

Prima e seconda fascia GPS?

La proposta potrebbe riguardare – ma siamo ancora nel campo delle ipotesi – sia la prima che la seconda fascia GPS, quindi docenti abilitati e docenti non abilitati.

Anni di servizio?

Ancora da verificare se e quanti anni di servizio potrebbero essere richiesti per partecipare alla procedura ed entro quali limiti temporali saranno richiesti.

Prova selettiva? 

Un altro punto importante riguarda il percorso (30 CFU o 60CFU) da compiere e come questo dovrà concludersi, ossia se la prova finale potrà essere selettiva o meno.

N.B. Siamo ancora nel campo delle ipotesi.

Quando il prossimo concorso ordinario?

Ma la riflessione sul reclutamento deve essere a 360°. E quindi riguardare il corso di abilitazione che stenta a decollare e il futuro concorso ordinario, che a questo punto potrebbe non vedere la luce prima del 2024.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur