Assunzione precari con 36 mesi servizio, 6 maggio sindacati al Miur

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Lunedì 6 maggio sindacati al Miur per dare avvio al tavolo tecnico sul precariato, che fa seguito all’intesa raggiunta tra il Governo e  sindacati lo scorso 23 aprile.

Aumenti stipendiali, stabilizzazione precari, regionalizzazione: accordo tra Governo e sindacati. [SCARICA IL TESTO UFFICIALE]

Intesa Governo-sindacati

L’accordo ha riguardato non solo il tema del precariato ma anche altri aspetti:

  • Più risorse per il prossimo rinnovo contrattuale, per garantire stipendi adeguati agli insegnanti.
  • Soluzioni mirate per il precariato: chi insegna da più di 36 mesi avrà percorsi dedicati per l’immissione in ruolo.
  • Mantenimento dello stato giuridico del personale della scuola in relazione alla regionalizzazione.

Per ciascuno dei succitati temi saranno avviati degli appositi tavoli. Si parte, come detto sopra, il 6 maggio con il precariato.

Precariato: quali soluzioni

Nell’intesa sottoscritta da Governo e sindacati si legge che:

  1. in prima attuazione saranno individuate le più adeguate e semplificate modalità per agevolare l’immissione in ruolo del personale docente che abbia una pregressa esperienza di servizio pari ad almeno 36 mesi;
  2. in via transitoria, il Governo si impegna a prevedere percorsi abilitanti e selettivi riservati al personale docente che abbia una pregressa esperienza di servizio pari ad almeno 36 mesi finalizzati all’immissione in ruolo.

Il secondo punto sembra essere chiaro: saranno previsti percorsi abilitanti che condurranno all’immissione in ruolo, sempre in via transitoria. 

Per quanto riguarda il primo punto, le modalità agevolate di immissione in ruolo dovranno essere specifiche. Il segretario della Uil Scuola Pino Turi ha anticipato quali potrebbero essere le predette agevolazioni: partecipazione al concorso senza i 24 CFU (misura comunque già prevista); esonero dalla preselettiva; quota riservata posti  tra il 35 – 50% (si incrementerebbe la quota attualmente prevista).

Convocazione del 6 maggio

Il 6 maggio, come si legge nella nota di convocazione, l’incontro verterà sul reclutamento del personale scolastico, quindi potrebbero iniziare a delinearsi le “agevolazioni” nell’ambito del concorso ordinario e le caratteristiche dei percorsi abilitanti finalizzati all’immissione in ruolo dei precari con almeno 36 mesi di servizio (3 annualità).

nota

Versione stampabile
anief banner
soloformazione