Assunzione docenti, Fase C. Le scuole non potranno chiedere classi concorso, ma le aree disciplinari. L’autonomia dimezzata

WhatsApp
Telegram

Fase C del piano assunzionale, l'ultima fase, quella maggiormente legata all'autonomia delle istituzioni scolastiche che, però, rischia di infrangersi contro le esigenze delle assunzioni.

Fase C del piano assunzionale, l'ultima fase, quella maggiormente legata all'autonomia delle istituzioni scolastiche che, però, rischia di infrangersi contro le esigenze delle assunzioni.

Infatti, la FAQ numero 22 del piano straordinario di assunzioni afferma che si farà di tutto per consentire al candidato la soddisfazione della prima provincia richiesta in Fase C.

D'altro canto, ricordiamo che le scuole entro ottobre dovranno elaborare un POF triennale con il quale si dovrà fare richiesta delle cattedre del potenziamento.

Come far coincidere quindi l'esigenza di accontentare il docente per la provincia richiesta e il POF delle scuole^

La risposta al Ministero è stata trovata in una indicazione che presto sarà inviata alle scuole che vuole che i Collegi deliberi non sulla richiesta della singola materia, ma sull'area disciplinare.

Ciò consentirà agli USR di poter meglio collocare i precari in base alle loro richieste. Una soluzione che, se cerca di venire incontro alle esigenze delle assunzioni e della collocazione dei docenti, costringerà i Collegi ad una scelta generica che limiterà l'autonomia scolastica.

Tutto sulle assunzioni

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria (utile anche per STEM), il corso Orizzonte Scuola per prova scritta e orale. Aggiunte nuove simulazioni. Con simulatore EDISES per la prova scritta. Solo 150 EURO