Assunzione docenti di sostegno da Gps di prima fascia, la petizione

WhatsApp
Telegram

La rete Nazionale LEINET, il CISS e le Associazioni e realtà firmatarie lanciano una petizione e chiedono la proroga art. 59 co. 4 D.L. 73/2021 (convertito in legge n. 106/2021) per consentire l’assunzione dalla prima fascia delle graduatorie provinciali (GPS sostegno) dei docenti di sostegno specializzati, per l’a.s 2022/23 e 2023/24. 

I docenti di sostegno specializzati e gli specializzandi del VII ciclo di specializzazione su sostegno dell’anno 2021/22, richiedono la conferma della procedura di immissione in ruolo attraverso le graduatorie provinciali di prima fascia su sostegno (riservata ai docenti specializzati), così come avvenuto nei precedenti anni, essendo questa una modalità funzionale alla copertura delle cattedre provinciali disponibili e vacanti per garantire continuità didattica agli alunni con disabilità.

Si richiede:

✓ Proroga ART.59 CO.4 D.L.73/2021 (LEGGE N.106/2021)

✓ Abrogazione del decreto ministeriale 259 del 30/9/2022

poiché ad un’attenta lettura del DM si evidenziano le seguenti criticità:

1) Si istituiscono graduatorie regionali senza evidente motivo di sostituire una procedura già testata, funzionante e partecipata.

2) La procedura regionale rappresenta per i candidati che da anni lavorano e operano nei propri territori di appartenenza un rischio oggettivo di allontanamento dalla propria provincia di appartenenza, colpendo anche la continuità didattica che gli stessi hanno contribuito a garantire. Perché disperdere i candidati specializzati invece di garantire loro la stabilizzazione nelle sedi e nelle province di competenza?

3) L’art. 4 comma 9 dello stesso riporta: “Il giudizio negativo relativo alla prova disciplinare comporta la decadenza dalla procedura e preclude la trasformazione a tempo indeterminato del contratto; comporta altresì la definitiva esclusione dalla graduatoria di cui all’articolo 1, comma 1 e l’impossibilità di accedervi successivamente, anche in diversa regione. Il servizio prestato viene valutato quale incarico a tempo determinato”.

Non si comprende perché un docente specializzato, valutato idoneo attraverso un duro percorso formativo universitario e con anni di servizio alle spalle, compreso l’ulteriore anno di prova formativo e selettivo in servizio, debba essere esposto al rischio di non poter essere assunto, annullando di fatto tutto il percorso di esperienza e formazione acquisito e il valore selettivo dei percorsi universitari. Ci chiediamo quale ratio abbia permesso l’inserimento di un’eventuale “azione punitiva” come quella riportata nel presente articolo del DM, nonostante sia stata richiesta modifica anche dal CSPI.

4) L’art. 5 comma 1 del DM include nella prova disciplinare anche una prova di comprensione e colloquio inglese di livello B2, nonostante la lingua inglese non rientri nel percorso di formazione di specializzazione su sostegno né in quello di formazione e anno di prova presso la sede scolastica, né nei percorsi di idoneità all’insegnamento dei docenti, né fosse lingua/livello di riferimento nei percorsi di formazione all’insegnamento svolti dai docenti con esperienza durante il loro iter di studi. (Ricordiamo che l’inglese diventa lingua obbligatoria solo dal 2003, con la Riforma Moratti, e il B2 livello obbligatorio solo a seguito delle Indicazioni Nazionali del 2012).

✓ Trasformazione dell’organico di fatto in organico di diritto utile per l’immissione in ruolo su posto vacante.  

✓ Possibilità per i candidati di prima fascia delle gps sostegno di poter scegliere una o due province in coda a quella di preferenza. (Favorendo i candidati che risiedono in province sature di posti vacanti e disponibili per il ruolo). 

✓ Possibilità per i candidati di prima fascia delle gps sostegno di poter rinunciare all’assegnazione di una sede per l’anno di prova, e di potervi concorrere per l’anno scolastico successivo, stipulando eventuale contratto a tempo determinato in altra sede.

✓ Trasparenza, chiarezza e tempistiche idonee da parte degli Uffici Scolastici Regionali e territoriali nella pubblicazione delle cattedre disponibili e vacanti, permettendo ai candidati una scelta ponderata delle sedi scolastiche della provincia di preferenza sia per il ruolo, sia per le nomine da GPS Prima fascia che GPS Seconda fascia.  

✓ Utilizzo per la mobilità dei posti destinati alle nuove assunzioni solo dopo l’assegnazione dei posti vacanti ai candidati presenti nelle graduatorie per il ruolo (gae, concorsi) e GPS di prima fascia nella provincia di pertinenza.  

✓Valorizzazione del Titolo acquisito in Italia, che guardi al contesto socio-culturale, normativo, sanitario ed economico dell’utenza di riferimento.  Aumento dell’offerta dei corsi di specializzazione per le attività di sostegno didattico da parte degli Atenei, nelle province con crescente richiesta di docenti specializzati in linea con il fabbisogno del territorio. (Consiglio di Stato con sentenza N. 03655/2021 del 10 Maggio 2021).

Inoltre, i firmatari chiedono la convocazione di un tavolo di confronto con le Istituzioni competenti per poter discutere le necessarie proposte di modifica. 

Ecco i soggetti coinvolti nella petizione:

RETE LEINET 

CISS Coordinamento Insegnanti specializzati su sostegno  

COMITATO NAZIONALE IDEA SCUOLA 

CNPS Coordinamento Nazionale Precari Scuola 

Gruppo facebook Sostegno GPS Seconda Fascia  

SPECIALIZZANDI I e II grado del corso di specializzazione su sostegno – VII ciclo (Università degli studi di Milano Statale). 

LA PETIZIONE

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, scade oggi