Assunzione come DSGA per gli amministrativi facenti funzione. Lettera a Bussetti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da Amelia Sparavigna – Egregio signor Ministro Bussetti,
Chiediamo di rispettare quanto promesso nel programma.

Il Programma Istruzione del Movimento 5 Stelle prevedeva

Per il Personale ATA il Movimento 5 Stelle intende:

● ripristinare i 2020 posti ATA tagliati in legge di Stabilità 2015;
● ripristinare le supplenze brevi;
sbloccare i posti ATA accantonati, al fine di internalizzare i servizi di pulizia e fermare i contratti di collaborazione coordinata e
continuativa nelle segreterie, attraverso una pubblica selezione (scorrimento graduatorie provinciali) che copra i circa 13 mila posti e che tuteli chi per anni ha svolto le mansioni in questi ruoli;
● prevedere regolari concorsi per l’assunzione dei DSGA, tutelando chi ha
maturato l’esperienza in questo ruolo;
● ampliare l’organico ATA sulla base del fabbisogno delle scuole
assicurando almeno un collaboratore scolastico per ciascun piano
dell’edificio;
● prevedere la figura dell’assistente tecnico anche nelle scuole del primo ciclo

Leggiamo su orizzonte scuola che in un’intervista lei ha parlato del concorso dsga e precisamente che I titoli d’accesso al concorso sono quelli indicati nella tabella B allegata al CCNL:

diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;
diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91;
lauree magistrali (LM) corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009.
Oltre al personale in possesso dei suddetti titoli, possono partecipare, in deroga agli stessi, gli assistenti amministrativi che, alla data di entrata in vigore della legge di Bilancio (01/01/2018), hanno maturato almeno tre anni interi di servizio negli ultimi otto nelle mansioni di direttore dei servizi generali ed amministrativi.

Non è esattamente quello che noi assistenti amministrativi che da anni svolgiamo tale funzione , chiediamo.
Ormai la nostra situazione è nota a tutti ed è un’ingiustizia troppo grande.

Le chiediamo di rivedere la nostra posizione e di dare la giusta valutazione alle nostre richieste. Al primo settembre saremo sempre noi a dover sopperire la mancanza dei dsga nelle scuole.

Per noi ci vuole l’assunzione e basta. Il tutto a costo zero per l’amministrazione. Poi per la parte residuale a partire dal prossimo anno si farà il concorso. Confidiamo nel nuovo governo che abbiamo tanto voluto e inviamo distinti saluti

Dsga ff di tutta Italia

Concorso DSGA, Bussetti: atteso da troppo tempo

Versione stampabile
anief anief
soloformazione