Assumere i precari farebbe risparmiare mezzo miliardo

Stampa

Lo afferma la FLCGIL che punta in tre anni all’immissione in ruolo di 70.000 insegnanti e 30.000 ATA.

Lo afferma la FLCGIL che punta in tre anni all’immissione in ruolo di 70.000 insegnanti e 30.000 ATA.

La proposta della CGIL si chiama infatti "Operazione centomila" e punta alla copertura di tutti i posti vacanti. Un’operazione che porterebbe alle casse dello Stato un risparmio di mezzo miliardo di euro, che di questi tempi fanno sempre comodo.

Infatti, secondo il sindacato i pensionamenti previsti nei prossimi tre anni saranno circa 70.000, solo dei docenti, con fascia retributiva tra i 28 e i 35 anni e con un costo di circa tre miliardi. Se al loro posto fossero assunti docenti precari il costo scenderebbe di mezzo miliardo.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione