Assolti i manager della Google dall’accusa di violazione della privacy: il fatto non sussiste

Stampa

Giulia Boffa – Sono stati assolti i 3 manager di Google, condannati a sei mesi in I grado per violazione della privacy, in quanto non avevavo impedito la pubblicazione di un video che mostrava le vessazioni verso uo studente disabile da parte di alcuni compagni di scuola. 

Giulia Boffa – Sono stati assolti i 3 manager di Google, condannati a sei mesi in I grado per violazione della privacy, in quanto non avevavo impedito la pubblicazione di un video che mostrava le vessazioni verso uo studente disabile da parte di alcuni compagni di scuola. 

La motivazione dell’assoluzione, che sarà resa nota integralmente tra 60 giorni,  è che il "fatto non sussiste"; la sentenza di I grado, emessa nel 2010, per la prima volta  contro un provider internet, aveva fatto storia per le critiche ai giudici sia da parte del mondo della rete che da parte degli ambienti diplomatici, in quanto ritenuta una sorta di censura.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia