Assistenti facenti funzione Dsga, vanno assunti sul ruolo superiore con procedura straordinaria: emendamento Anief al decreto Sostegni ter

WhatsApp
Telegram

Anief – Assumere tutti gli assistenti amministrativi e tecnici che hanno portato avanti le scuole nel ruolo superiore di Dsga: lo chiede l’Anief, con un emendamento al DL 2505 Sostegni ter, presentato durante l’audizione svolta ieri nella VI Commissione del Senato: per il sindacato bisogna “valorizzare la professionalità acquisita dal personale che ha prestato servizio (…) anche durante l’emergenza da COVID-19, per l’anno scolastico 2022/2023”, con “una procedura straordinaria per il reclutamento a tempo indeterminato nel profilo di DSGA del personale assistente tecnico e amministrativo che ha prestato servizio quale facente funzione DSGA, per più di diciotto mesi di cui almeno sei mesi nel periodo, intercorrente tra il 31 gennaio 2020 e il 30 giugno 2022”.

L’EMENDAMENTO PRESENTATO

FACENTI FUNZIONE DSGA E PASSAGGI VERTICALE ATA All’articolo 19, al comma 3, inserire il seguente comma: “Al fine di rafforzare le istituzioni scolastiche e valorizzare la professionalità acquisita dal personale che ha prestato servizio nella direzione amministrativa anche durante l’emergenza da COVID-19, per l’anno scolastico 2022/2023, con decreto del ministro dell’Istruzione è indetta una procedura straordinaria per il reclutamento a tempo indeterminato nel profilo di DSGA del personale assistente tecnico e amministrativo che ha prestato servizio quale facente funzione DSGA, per più di diciotto mesi di cui almeno sei mesi nel periodo, intercorrente tra il 31 gennaio 2020 e il 30 giugno 2022. Alle iniziative di stabilizzazione del personale nel nuovo ruolo di DSGA si procede con l’indizione entro il 30 aprile 2022 delle procedure per la mobilità professionale e dei passaggi verticali di cui all’art. 4, comma 3 del CCNI del Comparto Scuola del 3 dicembre 2009”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur