Assistenti amministrativi vs co.co.co

di Lalla
ipsef

Precari assistenti amministrativi di Reggio Calabria – In risposta a chi dice che dal 2005 i precari Co.Co.Co. attendono la stabilizzazione, i precari assistenti amministrativi di Reggio Calabria rispondono: siamo precari dal 1994 in attesa di una stabilizzazione svolgiamo sei ore di lavoro al giorno più le ore per il viaggio, non ci lamentiamo se ancora non ci hanno stabilizzato perchè sappiamo che a parte a noi non interessa a nessuno se da quest’anno o dal prossimo non lavoriamo più, l’unica domanda che ci facciamo è questa ma le Istituzioni dove sono?

Precari assistenti amministrativi di Reggio Calabria – In risposta a chi dice che dal 2005 i precari Co.Co.Co. attendono la stabilizzazione, i precari assistenti amministrativi di Reggio Calabria rispondono: siamo precari dal 1994 in attesa di una stabilizzazione svolgiamo sei ore di lavoro al giorno più le ore per il viaggio, non ci lamentiamo se ancora non ci hanno stabilizzato perchè sappiamo che a parte a noi non interessa a nessuno se da quest’anno o dal prossimo non lavoriamo più, l’unica domanda che ci facciamo è questa ma le Istituzioni dove sono?

loro chiedono la stabilizzazione forse perchè sono figli di un Dio maggiore ed invece noi siamo costretti a svolgere il nostro come il loro lavoro, perchè come detto la sostanza non cambia. L’orario che svolgono per la maggior parte di loro è di tre-quattro ore con un giorno di riposo settimanale contro le sei ore al giorno nostre senza riposo, in più quanto per rendere più pesante la situazione scopriamo che qualcuno di compiacente affida a questi fantomatici co.co.co. progetti pomeridiani creati apposta per loro per arrotondare il loro già esiguo stipendio di 1.350,00 euro al mese contro i meno di 1.000,00 nostri, poveretti con questa crisi, la Gelmini si è fatta i conti in tasca è lo chiamavano risparmio di spesa vorremmo sapere per chi?

ci sentiamo presi in giro da tutti ma soprattutto da chi dovrebbe applicare le leggi perchè ad ogni domanda che poniamo non sanno cosa risponderci.Ora la domanda che poniamo è questa :con una lista di 154 precari assistenti amministrativi perchè alcuni Dirigenti scolastici danno possibilità a personale già occupato con contratti CO.CO.CO. ad avere un contratto aggiuntivo che poteva essere affidato a personale precario che quest’anno non ha avuto incarico da parte dell’USP.

Poi sono loro i precari, usiamo i termini giusti per ogni cosa, siamo stanchi.

Scuola, co.co.co precari in attesa di stabilizzazione

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione