Assicurazione INAIL contro gli infortuni per docenti, Ata e studenti: misura valida per il 2023-24 per eventi all’interno della sede

WhatsApp
Telegram

La legge n.85 del 3 luglio scorso, mirata a promuovere misure di inclusione sociale e favorire l’ingresso nel mondo del lavoro, ha introdotto novità fondamentali nel panorama scolastico, con particolare attenzione all’ambito assicurativo.

L’estensione dell’assicurazione agli incidenti a scuola copre ora sia studenti che personale didattico durante le attività di insegnamento e apprendimento, indipendentemente dal tipo di istruzione o formazione, dalle scuole professionalizzanti agli ITS. Una particolare attenzione è stata data al danno in itinere per il personale scolastico, oltre all’ampliamento delle tutele per gli studenti durante le gite e altre attività extracurricolari.

Un punto di spicco del decreto è la costituzione del fondo per i familiari degli studenti che hanno tragicamente perso la vita durante le attività formative, previsto all’articolo 17. Questo fondo, che comprende infortuni dal 2018 ad oggi, ammonta a 10 milioni di euro, con ulteriori 2 milioni previsti a partire dal 2024. Tuttavia, le modalità di accesso verranno stabilite in seguito, entro 60 giorni dalla sua conversione in legge.

Invece l’articolo 18 introduce l’estensione sperimentale delle coperture assicurative obbligatorie dell’INAIL per l’anno scolastico 2023-2024. Questa protezione coprirà gli studenti, i docenti e anche il personale esterno e ausiliario durante tutte le attività previste dal piano formativo, ma limitato agli eventi occorsi all’interno delle sedi scolastiche o durante le attività programmate.

TESTO

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri