Assessore alla Gentilezza, lo richiedono e ottengono alunni Primaria di Torre Annunziata

Inviato da Rete Nazionale Assessori alla Gentilezza – Torre Annunziata. Gli alunni e gli insegnanti della classi seconde chiedono ed ottengono l’assessore alla gentilezza. Coordinamento Rete nazionale assessori alla gentilezza La richiesta dei bambini di Torre Annunziata al proprio Sindaco.

Il 27 Settembre 2019 dopo la partecipazione alla 4° Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza, gli alunni delle classi 2° delle scuole primarie dell’IC Leopardi di Torre Annunziata e le loro maestre, sostenuti dalle funzioni strumentali Cira Di Cristo ed Annamaria Di Somma e dalla Dirigente Scolastica Antonella D’Urso hanno inviato al Sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione una lettera: “Le scriviamo perchè insieme alle nostre maestre in questi giorni abbiamo partecipato alla Giornata dei Giochi della Gentilezza, quest’anno incentrati sulla Buona Educazione, anche ambientale. Abbiamo deciso di scriverLe oggi perchè è una data importante: i nostri fratelli e amici più grandi sono tutti in piazza a manifestare per il clima, e anche noi vogliamo far sentire la nostra voce!…. Noi ci stiamo impegnando tanto ma siamo solo bambini, abbiamo bisogno di Lei. Che ne pensa di istituire, così come stanno facendo altri Comuni italiani, l’Assessorato alla Gentilezza? Una figura che tra le sue mansioni avrà quella di rafforzare i comportamenti positivi tra i cittadini ed accrescere il senso di comunità e la gentilezza nella società: sarebbe per noi un interlocutore importante e una figura di esempio per tutti, soprattutto per noi piccoli!”

La risposta del SindacoIl Sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione ha recentemente accolto la richiesta dei bambini del proprio Comune riconoscendo la delega alla gentilezza all’Assessore Martina Nastri.

I bambini contribuiscono a creare la Società in cui vivranno

Anche gli alunni di altre Scuole italiane, hanno chiesto al proprio Sindaco la nomina di un Assessore alla Gentilezza per il proprio Comune, venendo ascoltati ed accontentati: Cimone (TN) con la nomina dell’Assessore alla Gentilezza Rosanna Frizzi ed a Trani (Bt) con la nomina dell’Assessore alla Gentilezza Cherubina Palmieri.

Il supereroe dei bambini

L’Assessore alla Gentilezza é stato immaginato dall’Associazione Cor et Amor e dai bambini, come un “Supereroe”, che riesce a diffondere il benessere senza imporre autorità ma concretizzando il suo operato con semplici gesti quali l’attenzione alle persone, all’ambiente; semplicemente cambiando in positivo, veicolando parole, gesti o iniziative che possono essere gli strumenti per un cambiamento sociale positivo. Questa definizione é stata data dai bambini tramite un gioco di ruolo della Giornata Nazionale dei giochi della Gentilezza.

Come nasce l’Assessore alla Gentilezza

Subito dopo le elezioni amministrative del 26 Maggio 2019, l’Associazione Cor et Amor, per mezzo del giornale locale Quotidiano del Canavese, ha proposto alle amministrazioni locali della Provincia di Torino di riconoscere la delega alla gentilezza (http://www.quotidianocanavese.it/politica/canavese-una-proposta-per-i-sindaci-la-delega-alla-gentilezza-22072). Il primo Comune a cogliere la proposta è stato Rivarolo C.se (TO), riconoscendo la delega a Lara Schialvino. Successivamente, in occasione della Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza (22 Settembre) che ha coinvolto in tutta Italia 48.308 partecipanti, la proposta insieme al Movimento Mezzopieno, si è estesa a tutta Italia, dapprima i 170 Comuni partecipanti e in seguito tutti Comuni del nostro Paese.

L’assessore alla gentilezza

L’assessorato alla gentilezza è un incarico senza portafoglio, promuove valori e pratiche positive per favorire il benessere e la crescita sociale, contribuendo a creare il futuro in cui vivranno i bambini di oggi, occupandosi della buona educazione, del rispetto verso il prossimo e la cosa pubblica, del prendersi cura di chi soffre (es i malati, o le persone sole) o è in difficoltà (chi ha perso il lavoro, disabili, anziani, genitori separati con figli), ad accrescere lo spirito di Comunità, oltre che favorire l’unità, a coinvolgere i propri concittadini e le associazioni in iniziative di cittadinanza attiva per il bene comune.

Gli Assessori alla Gentilezza in Italia

In 6 mesi sono 74 i Comuni in tutta Italia ad avere già nominato il proprio Assessore alla Gentilezza: Rivarolo C.se (To), Salerano C.se (To), Pontecagnano Faiano (To), Nettuno (Rm), Igliano (Cn), Omegna (Vb), San Giovanni a Piro (Sa), Levate (Bg), Battipaglia (Sa), Lomazzo (Co), Villimpenta (Va), Naro (Ag), Pegognaga (Mn), Roccalumera (Me), Nepi (Vt), Cercola (Na), Arcisate (Va), Binasco (Mi), Malnate (Va), Acerno (Sa), Sarmede (Tv), San Paolo di Civitate (Fg), Candia C.se (To), Cardé (Cn), Albenga (Sv), Lonate Pozzolo (Va), Abbasanta (Or), San Michele di Ganzaria (Ct), Pove del Grappa (Vi), San Severo (Fg), Colle Brianza (Mb), Cimone (Tn), Polla (Sa), San Marco Argentano (Cs), Macerata Feltria (Pu), Carpegna (Pu), Candelo (Bi), Apricena (Fg), Loro Ciuffena (Ar), San Vincenzo (Li), Pietrasanta (Lu), Castello dell’Acqua (So), Ricigliano (Sa), Dolcedo (Im), Carisolo (Tn), Peschici (Fg), Bollengo (To), Samone (To), Quincinetto (To), Foglianise (Bn), Marchirolo (Va), Piena (Si), Grosseto (Gr), Camposanto (Mo), Paone (Pd), San Michele Mondovì (Cn), Carcare (Sv), Trani (Bt), Motta de’Conti (Vc), Riccia (Cb), Rezzato (Bs), Cormano (Mi), Bolognano (Pe), Roccafranca (Bs), Cervia (Ra), Cinto Euganeo (Pd), Roseto Capo Spulico (Cs), Portici (Na), Vernate (Mi), Torre Annunziata (Na), Burolo (To).

La Rete Nazionale degli Assessori alla Gentilezza

La Rete Nazionale degli Assessori alla Gentilezza é un gruppo pensato per realizzare attività, conoscersi e creare relazioni tra Assessori alla Gentilezza, in modo da sviluppare un senso di benessere collettivo, attraverso la gentilezza.

Obiettivo della Rete Nazionale degli Assessori alla Gentilezza

Creare una rete di Assessorati che contribuiscono alla diffusione della cultura della gentilezza e che collaborano per la condivisione di pratiche e prassi finalizzate al miglioramento del benessere dei rapporti nelle loro comunità.

Le iniziative della Rete Nazionale degli Assessori alla Gentilezza

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il 25 novembre 2019, la recente Rete Nazionale degli Assessori alla Gentilezza , ha invitato gli Assessori ad aderire all’iniziativa “Alla violenza diciamo: No, grazie!”, condividendo un messaggio di denuncia della violenza, tramite video o un comunicato stampa: un cartellino rosso è il simbolo per dire con un gesto semplice e immediato che i comportamenti violenti vanno “espulsi”, condannati e contrastati. La gentilezza, simbolicamente espressa con il messaggio “No, grazie”, va invece messa in campo per prevenire e contrastare la violenza. I video e i messaggi dagli assessori sono pubblicati sul sito della Rete: www.assessoriallagentilezza.it

Condivisione tra Assessori alla Gentilezza

Tutte le iniziative realizzate nei Comuni dagli Assessori alla Gentilezza saranno condivise e avranno visibilità all’interno della Rete Nazionale degli Assessori alla Gentilezza e sui media nazionali e locali. Le iniziative svolte in un Comune/Regione potranno essere riproposte dagli altri Assessori alla Gentilezza nei propri territori, affinché si generi un ciclo virtuoso. Gli Assessori alla Gentilezza potranno collaborare per perseguire iniziative o progetti comuni.

Le azioni che sono state condivise per il mese di Dicembre:

Collaborazioni Territoriali (messa in atto dagli Assessori alla Gentilezza di Polla, Pontecagnano Faiano e Battipaglia SA)
La Panchina della Gentilezza (attuata dell’Assessore alla Gentilezza di Quincinetto TO)
Il Calendario della Gentilezza (attuata dall’Assessore alla Gentilezza di Arcisate VA)
Il Quaderno ed il Farmaco sospeso (attuato dall’Assessore alla Gentilezza di Lonate Pozzolo VA)

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!