Assemblee sindacali presentazione candidati CSPI, si può superare limite delle 10 ore. I criteri

WhatsApp
Telegram

Sono in corso in questi giorni numerose assemblee sindacali in tutte le scuole di Italia. Il fulcro è la presentazione dei candidati e del programma per le elezioni CSPI, che si svolgeranno il prossimo 7 maggio dalle ore 8 alle ore 17.

Il CSPI ha compiti di supporto tecnico-scientifico per l’esercizio delle funzioni di governo nelle materie di “istruzione universitaria, ordinamenti scolastici, programmi scolastici, organizzazione generale dell’istruzione scolastica e stato giuridico del personale” (articolo 1, comma 3, lettera q), della legge 59 del 15 marzo 1997).

Chi farà parte del CSPI

Il CSPI è formato da 36 componenti.

a) 12 rappresentanti del personale docente di ruolo e non di ruolo delle istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado, eletti dal personale in servizio nelle predette istituzioni, così ripartiti:
– 1 per la scuola dell’infanzia;
– 4 per la scuola primaria;
– 4 per la scuola secondaria di primo grado;
– 3 per la scuola secondaria di secondo grado.

b) 2 rappresentanti dei dirigenti scolastici delle istituzioni scolastiche statali, eletti dal corrispondente personale in servizio nelle predette istituzioni.

c) 1 rappresentante del personale A.T.A. di ruolo e non di ruolo delle istituzioni scolastiche statali, eletto dal corrispondente personale in servizio nelle predette istituzioni.

d) 3 rappresentanti complessivi del personale dirigente, docente e A.T.A., rispettivamente uno per le scuole di lingua tedesca, uno per le scuole di lingua slovena ed uno per le scuole della Valle d’Aosta, eletti dal medesimo personale in servizio nelle predette scuole.

e) 15 rappresentanti, nominati dal Ministro, quali esponenti significativi del mondo della cultura, dell’arte, della scuola, dell’università, del lavoro, delle professioni e dell’industria, dell’associazionismo professionale; di questi, tre sono esperti designati dalla Conferenza unificata Stato – Regioni, città e autonomie locali e tre sono esperti designati dal Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro.
f) 3 rappresentanti delle scuole paritarie, nominati dal Ministro, tra quelli designati dalle rispettive associazioni.

Le assemblee sindacali per la presentazione del programma e dei candidati

A regolamentare il diritto di partecipazione all’assemblea l’OM n. n. 234 del 05/12/2023 art. 30 comma 9  “le ore per lo svolgimento delle riunioni nelle scuole durante le ultime due ore dell’orario di lezione, sono da considerarsi aggiuntive rispetto a quelle previste dal CCNL”.

Quindi il personale che ha già usufruito nel corso dell’anno scolastico 2023/24 delle 10 ore previste dal Contratto, può comunque aderire a queste assemblee sindacali purché indette nelle ultime due ore di lezione giornaliera. Le modalità per la fruizione delle assemblee sindacali rimangono quelle indicate dal CCNL.

Assemblee sindacali: diritti, doveri , tetto massimo di ore fruibili, effetti sull’orario scolastico e sull’organizzazione dell’attività didattica

Chi può votare

Spetta l’elettorato attivo e passivo per l’elezione del Consiglio a tutti i docenti di ruolo e non di ruolo in servizio nelle istituzioni scolastiche statali e alle figure professionali ad essi equiparati. Il diritto di voto si esercita presso l’istituzione scolastica sede di servizio nel giorno delle votazioni.
Il diritto di elettorato spetta anche ai docenti con contratto di lavoro a tempo determinato fino al 31 agosto, fino al 30 giugno o fino al giorno annualmente indicato dal calendario scolastico regionale quale termine delle lezioni.

ORDINANZA

Le FAQ del Ministero

Numerose le FAQ emanate dal Ministero per regolamentare tutte la procedura di indizione e svolgimento delle elezioni. Vai alle FAQ

WhatsApp
Telegram

“Percorsi abilitanti 30 CFU ai sensi dell’art. 13 del DPCM 04/08/2023”.  Hai tempo solo fino al 27 giugno 2024. Contatta Eurosofia