Assegno unico figli: nessuna domanda per il rinnovo, ma obbligatorio presentare la DSU per il 2023

WhatsApp
Telegram

“È possibile presentare l’ISEE2023 per confermare il diritto alle prestazioni a sostegno del reddito come Assegno Unico e Reddito di Cittadinanza.
Acquisisci la Dichiarazione Sostitutiva Unica DSU attraverso il servizio online ISEE precompilato, è facile e veloce. Da casa puoi confermare o modificare i dati e scaricare il tuo ISEE in tempo reale”: lo ricorda sui social l’Inps.

Dal 1° marzo 2023 infatti coloro che nel corso del periodo gennaio 2022 – febbraio 2023 abbiano presentato una domanda di Assegno unico e universale per i figli a carico , accolta e in corso di validità, beneficeranno dell’erogazione d’ufficio della prestazione da parte dell’INPS, senza dover presentare una nuova domanda.

Per la quantificazione dell’Assegno unico resta, per tutti i beneficiari, l’obbligo di presentare la nuova DSU per il 2023, per rinnovare l’ISEE . In assenza di una nuova DSU , correttamente attestata, l’importo dell’Assegno unico sarà calcolato a partire da marzo 2023 con riferimento agli importi minimi previsti

L’Inps ha pubblicato anche un video che illustra come fare per ottenere l’ISEE precompilato

Assegno unico, chi lo ha già ricevuto non dovrà fare nuova domanda per il 2023: necessario solo rinnovare l’Isee. Circolare

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur