Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Assegno unico e maggiorazioni 2023, a chi spettano?

WhatsApp
Telegram

Maggiorazioni assegno unico per il 2023: ecco quelle che spetteranno alle famiglie da gennaio.

La Legge di Bilancio, oltre che in altri ambiti, ha portato significative novità anche in ambito assegno unico per i figli a carico. E ha introdotto degli aumenti negli importi che spettano alle famiglie che hanno a carico figli con età che non supera l’anno e per i nuclei familiari numerosi che hanno a carico almeno 3 figli. L’INPS, recependo queste novità, con un messaggio del 30 dicembre 2022 recepisce le novità e annuncia le maggiorazioni.

L’INPS riconosce le maggiorazioni sull’assegno unico

Le maggiorazioni che l’INPS riconosce per l’anno 2023 alle famiglie con figli sono:

– l’aumento del 50% della maggiorazione forfettaria, per i nuclei con almeno 4 figli, che sale a 150 euro mensili a nucleo;

– l’aumento del 50% dell’assegno per i nuclei familiari numerosi, con tre o più figli a carico, limitatamente ai figli di età compresa tra uno e tre anni per i quali l’importo spettante per ogni figlio aumenta del 50%, per livelli di ISEE fino a 40.000 euro;

– l’aumento del 50% dell’assegno, da applicare agli importi spettanti secondo le fasce ISEE di riferimento, per i nuclei familiari con figli di età inferiore a 1 anno.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, scade oggi