Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Assegno ordinario di invalidità: limiti di reddito per importo intero

WhatsApp
Telegram

Qual è il limite di reddito entro il quale l’assegno ordinario di invalidità spetta in misura intera?

Percepisco una pensione ordinaria D’invalidità quant’è il limite di reddito da lavoro per non perdere o che diminuisce la Pensione? Ho 59 anni con circa 30 anni di contributi di cui l’ultimi 5 anni in Francia Grazie per la risposta

Partiamo dal presupposto che per fruire dell’assegno ordinario di invalidità non è necessario cessare l’attività lavorativa e che lo stesso è compatibile con i redditi da lavoro.

Se i redditi, però, superano un determinato importo l’assegno ordinario di invalidità viene ridotto. Vediamo i limiti di reddito e le riduzioni che subisce l’AOI.

Se il reddito da lavoro supera di 4 volte il minimo INPS (che per il 2020 è di circa 515 euro mensili per 13 mensilità) l’assegno ordinario di invalidità si riduce del 25%.

Se, invece, il reddito da lavoro supera di 5 volte il minimo INPS la riduzione apportata sull’importo dell’AOI è del 50%.

In caso di riduzione se l’AOI rimane di importo superiore al minimo INPS (515 euro mensili) sullo stesso può essere effettuato un nuovo taglio, ma solo in cui i contributi versati siano inferiori a 40 anni. In questo caso se il titolare lavora come dipendente l’ulteriore tagli all’AOI potrebbe essere del 50% della quota di assegno  eccedente il minimo INPS. Se il titolare, invece, è un lavoratore autonomo il taglio effettuato,  nel caso l’AOI superi il minimo INPS anche dopo il primo taglio, è del 30% sulla parte eccedente il minimo INPS.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur