Assegno nucleo familiare, le tabelle con i nuovi limiti di reddito dal 1° luglio 2013

di Lalla
ipsef

Lalla – A decorrere dal 1° luglio 2013 è prevista la sospensione automatica del pagamento di tutti gli assegni per nucleo familiare impostando come reddito familiare l’importo di € 1.000.001,00. Per la corresponsione dell’assegno del nucleo familiare per il periodo 1 luglio 2013 – 30 giugno 2014 bisogna presentare nuova domanda sulla base delle tabelle allegate con i nuovi limiti di reddito.

Lalla – A decorrere dal 1° luglio 2013 è prevista la sospensione automatica del pagamento di tutti gli assegni per nucleo familiare impostando come reddito familiare l’importo di € 1.000.001,00. Per la corresponsione dell’assegno del nucleo familiare per il periodo 1 luglio 2013 – 30 giugno 2014 bisogna presentare nuova domanda sulla base delle tabelle allegate con i nuovi limiti di reddito.

Il MEF, con messaggio 060/2013aveva ricordato che la normativa vigente prevede che la domanda di rideterminazione dell’assegno al nucleo familiare possa essere presentata all’Ufficio Responsabile del trattamento economico, non appena il dipendente è in possesso dei redditi complessivi relativi all’anno precedente.

In base ai calcoli effettuati dall’ISTAT, la variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo tra l’anno  2011 e l’anno 2012 è risultata pari al 3,0%.

In relazione a quanto sopra, sono stati rivalutati i livelli di reddito in vigore per il periodo 1° luglio 2012 – 30 giugno 2013 con il predetto indice.

Le nuove tabelle sono state diffuse sia dall’Inps con circolare n. 84 del 23 maggio 2013, sia dal MEF con circolare del 04 giugno 2013.

Si allegano pertanto le tabelle contenenti i nuovi livelli reddituali, nonchè i corrispondenti importi mensili della prestazione, da applicare dal 1° luglio 2013 al 30 giugno 2014, alle diverse tipologie di nuclei familiari.

Circolare MEF n. 26 del 04 giugno 2013

Le tabelle

Versione stampabile
anief anief
soloformazione