Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Assegno al nucleo familiare: come presentare domanda online quando non vi è convivenza?

Stampa
Assegni familiari il 70%

Assegni al nucleo familiare per famiglie non tradizionali: ecco come fare quando i genitori non sposati non convivono.

In alcuni casi, quando la famiglia non è composta in modo standard da mamma e papà sposati che convivono con i figli, presentare domanda di ANF può essere anche abbastanza difficoltoso. Rispondiamo agli interrogativi di una nostra lettrice:

Gentilissimi,
Vorrei presentare la domanda ANF con la mia seguente situazione:
– io madre dipendente ho la residenza insieme al mio figlio piccolo minore;
– padre dipendente, non sposati, ha residenza insieme a mia figlia grande di quasi tre anni.
Ho provato ad accedere sul sito INPS, e durante la compilazione della domanda, mi chiedo se:
– posso chiedere io l’assegno per entrambi i figli o solo per uno?
– quale stato civile devo indicare tra nubile, coniugata, separata legalmente, divorziata o abbandonata?
– devo includere anche il reddito del padre?
Sperando di essere stata chiara, potrete gentilmente darmi una risposta esaustiva a riguardo?
Grazie 

Domanda ANF genitori non conviventi

A poter richiedere l’assegno al nucleo familiare per i figli in caso di genitori non conviventi può essere solo il genitore convivente. Nel vostro caso, quindi, lei può chiedere l’ANF per il suo figlio minore ed il papà l’ANF per la bambina.

Per quel che riguarda lo stato civile deve indicare che è nubile e non deve includere, nel nucleo familiare, nè il papà nè i suoi redditi. Lo stesso deve fare il papà. I nuclei familiari, ai fini ANF, quindi, saranno così composti: lei ed il bambino da una parte ed il papà e la bambina dall’altra parte.

I genitori non sposati e non conviventi, infatti, non fanno parte dello stesso nucleo familiare e il genitore che non convive con il figlio non fa parte del nucleo familiare ANF del figlio. Entrambi, inoltre, dovete sottoscrivere nella presentazione della domanda di autorizzazione di inclusione nel nucleo familiare dell’altro che non percepite l’assegno al nucleo familiare per il figlio che sta includendo nel nucleo l’altro genitore. Sembra complicato, ma le garantisco che non lo è.

In ogni caso potete farvi assistere nella compilazione del modulo di domanda di autorizzazione di inclusione nel nucleo e di successiva domanda di assegno al nucleo familiare da un CAF per evitare errori e ritardi nell’erogazione dell’ANF.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Eurosofia: TFA SOSTEGNO VI CICLO, cosa studiare? Oggi alle 16.00 ne parliamo con gli esperti