Assegni nucleo familiare genitori separati: a chi spettano e come fare

di Patrizia Del Pidio

item-thumbnail

In caso di separazione o divorzio a quale dei genitori spetta il diritto all’assegno al nucleo familiare? Scopriamo cosa dice la legge.

 Buongiorno  una domanda  assegni familiari  prima  li prendeva mio ex marito  ora le figlie sono  affidate a me  e ancora non si trova il versò di prendere gli assegni familiari  io  come devo fare.

In caso di separazione diverso in cui i figli vengano affidati ad uno solo dei genitori in modo esclusivo l’assegno al nucleo familiare spetta al genitore affidatario perchè attorno a quel genitore viene formato il nuovo nucleo familiare dei figli.

In caso di affidamento congiunto (o condiviso) invece gli assegni al nucleo familiare, come diritto, spettano ad entrambi i genitori e dovranno decidere tra loro quale dei due avrà diritto a percepirli. In questo caso poco conta la residenza dei minori con l’uno o l’altro genitore, il diritto all’ANF è anche del genitore non collocatario.

Se non si riesce a trovare un accordo su chi dei due deve percepire l’assegno al nucleo familiare si deve utilizzare il criterio della convivenza in base a quanto chiarito dalla Circolare INPS numero 210 del  1999 e stabilito dalla legge 903 del 1977 all’articolo 9.

Nel suo caso, quindi, se le figlie sono affidate a lei in maniera esclusiva l’ANF spetta di diritto a lei e le basterà presentare tutta la documentazione necessaria all’INPS.

Se, invece pur vivendo le figlie con lei sono affidate a entrambi i genitori in moco condiviso, avete diritto all’assegno entrambi e dovrete trovare un accordo su chi dei due andrà effettivamente a percepirli. Se l’accordo non si trova prevale il genitore con cui i figli hanno la residenza anagrafica.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile