Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Assegni al nucleo familiare: quando l’importo diminuisce?

Stampa
Assegni familiari il 70%

L’importo degli assegni al nucleo familiare può variare di anno in anno in base al reddito prodotto dal nucleo familiare stesso.

È vero che gli assegni familiari diminuiscono se si superano i 21000€ di reddito annui? Chiedo perché nell ultima busta paga sono passati da 137€a 91 per moglie e figlio.

L’importo spettante mensilmente per l’assegno al nucleo familiare è stabilito sulla base della composizione del nucleo familiare e sul reddito prodotto. Non solo, quindi se si superano i 21mila euro l’importo spettante cambia.

Lo stesso, come definito annualmente dalle Tabelle pubblicate dall’INPS varia in base al reddito prodotto. Per nuclei familiari di 3 persone (padre, madre e figlio)  137,5 euro mensili spettano soltanto per redditi fino a 14701,55. I 91 euro, invece, spettano per redditi compresi  tra 21640,67 euro e 21758,27 euro annui.

I redditi comunicati in sede di domanda annuale degli ANF, in ogni caso, sono validi fino al 30 giugno dell’anno successivo. Se quando si ripresenta domanda l’anno successivo per gli ANF a partire dal 1 luglio, il reddito è più alto, per i 12 mesi successivi gli assegni saranno corrisposti in base al reddito dichiarato nella domanda.

Annualmente può controllare quali sono gli importi spettanti consultando le Tabelle INPS nella seguente Circolare numero 66 del 17-05-2019_Allegato n 1 (1).

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur