Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Assegni al nucleo familiare e clausola del 70% dei redditi: chiariamo i dubbi

Stampa
Assegni familiari il 70%

Come funziona la clausola del 70% dei redditi nella richiesta degli assegni al nucleo familiare?

Salve volevo chiederle un informazione, io sono lavoratore autonomo ,mia moglie e’ appena stata assunta con un contratto indeterminato di 60 ore mensili,abbiamo 3 figli minori e casa di proprietà’ ,volevo sapere se avevamo i requisiti per chiedere gli assegni familiari ,ho visto le tabelle anf e come reddito rientriamo ma non sono riuscito bene a capire la clausola del 70%, come si deve fare il calcolo del 70%? Viene calcolato anche il mio reddito? Nel caso avessimo tutti i requisiti per richiederli mia moglie essendo stata assunta ora quando potrebbe fare domanda?

Gli assegni al nucleo familiare sono un beneficio riconosciuto ai lavoratori dipendenti. Per avere diritto all’assegno è necessario, però, che almeno il 70% del reddito del nucleo familiare sia derivante da lavoro dipendente.

Nel vostro caso, quindi, il lavoro di sua moglie deve rappresentare il 70% delle entrare economiche del nucleo familiare. Se quanto da lei percepito come lavoratore autonomo è superiore al 30% delle entrate totali, quindi, il diritto all’ANF viene meno. I redditi di entrambi i coniugi, infatti, devono essere inseriti nella domanda di ANF.

Anche se sua moglie è appena stata assunta la domanda, se rientrate nel diritto in base ai redditi, la domanda per gli assegni può essere presentata fin da subito; basta, infatti, avere un lavoro dipendente ed essere in possesso dei requisiti reddituali per presentare la domanda.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur