Assegnazioni/utilizzi: assegnazione solo a domanda e non d’ufficio, l’utilizzo non prevede conferma

Stampa

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Assegnazione provvisoria: può essere solo a domanda e non d’ufficio

Silvia – Sono una docente di sostegno scuola superiore attualmente con sede in Milano per incarico triennale. Volevo fare la domanda di assegnazione provvisoria per rientrare a Napoli . Oltre a scegliere le preferenze analitiche delle 15 scuole, dal modello di domanda leggo che si può,  in caso di non soddisfacibilità delle preferenze espresse, chiedere che lo scorrimento della catena di viciniorità inizi dal comune/ distretto . Sulla base di questa ultima dicitura. Vorrei dei chiarimenti . Questo sta a significare, nel mio caso, che se indico il comune di Napoli posso essere assegnata a tutte le scuole del comune di Napoli o anche a tutte le scuole della provincia ? Quale poi sarebbe lo scorrimento? Ringrazio se vorrete darmi gli opportuni chiarimenti

Utilizzazione: non è possibile chiedere conferma per la scuola avuta in assegnazione provvisoria l’anno precedente

Paola – Si può richiedere utilizzazione per continuità didattica su una cattedra sulla quale si è ottenuta assegnazione provvisoria l’anno precedente? Grazie

 

Chiedilo a Lalla

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi