Assegnazioni provvisorie. Miur e sindacati arroganti: vincolo triennale superato solo dal contratto, senza bisogno di modificare la legge. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Libero Tassella – Il MIUR e OOSS firmatarie del contratto sulle Assegnazioni provvisorie per il 2017/18 sono stati così arroganti e imprudenti insieme che nel superare il vincolo triennale per l’interprovinciale non si sono neppure cautelati con un preventivo provvedimento legislativo, come del resto fecero lo scorso anno, grazie alla Senatrice Francesca Puglisi.

Ovviamente lo avevano fatto anche con la mobilità definitiva, ma anche in virtù delle basse aliquote lì danneggiano pochi, qui invece danneggiano molti precari in particolare in regioni come la Sicilia, la Campania, la Puglia e la Calabria.

Ripeto quanto ho detto ieri, allorquando mi sono reso conto dell’anomalia e della

carenza del supporto legislativo al contratto firmato da flc Cgil, Cisl, Uil Snals e Gilda, appena il contratto è vigente, bisognera’ impugnarlo senza indugio. Lettere alla Fedeli, proteste ai sindacati vanno bene, ma all’atto pratico servono a molto poco, essi non risponderanno. Per entrambi i soggetti, ricordatevi della prima quando ci faranno votare, per i secondi invece , vale quanto vi dico da anni, fate la disdetta e fatela fare.

PS. Hanno finalmente tolto la pagliacciata delle contrattazioni regionali, non dovremo più assistere così allo scando delle assegnazioni provvisorie interprovinciali su posto di sostegno di docenti senza titolo di specializzazione che l’anno scorso, volute dai sindacati, furono praticate in Sicilia, Campania, Sardegna. Ma con questi sindacati che proteggono chi un posto gia’ ce l’ha e affossano chi non ce l’ha ancora , mai dire mai.

Assegnazioni provvisorie: sindacati abbandonano precari in GaE. Lettera

Versione stampabile
anief
soloformazione