Assegnazioni provvisorie, immissioni in ruolo, chiamata diretta. Le tempistiche

di Giulia Boffa
ipsef

Se il docente non riceverà proposte di incarico dalla chiamata diretta, l'USR provvederà ad assegnarlo ad una delle sedi rimanenti. 

Se il docente non riceverà proposte di incarico dalla chiamata diretta, l'USR provvederà ad assegnarlo ad una delle sedi rimanenti. 
Tale assegnazione avverrà in ordine di punteggio di trasferimento su ambito e partendo dalla scuola precedentemente indicata nell’apposita funzione, dal docente.
Dopo tali assegnazioni inizieranno le consuete operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria intra provinciale, cui seguiranno le immissioni in ruolo mediante l’assegnazione dei docenti assunti a tempo indeterminato per l’a.s. 2016/17 agli ambiti territoriali. Successivamente si effettueranno le assegnazioni provvisorie interprovinciali.

L’assegnazione provvisoria da fuori provincia potrà essere effettuata dagli Uffici Scolastici solo dopo che verrà riassorbito l’eventuale esubero presente, anche su altre classi di concorso secondo quanto previsto dall'art.14, comma 17, del D.L.95/2012 come convertito dalla legge 135/12.

Le domande di assegnazione e utilizzo vanno presentate secondo la seguente tempistica:

dal 28 luglio al 12 agosto personale docente della scuola dell'infanzia e della primaria;
dal 18 al 28 agosto personale docente della scuola di I e II grado;
dal 26 luglio al 5 agosto personale educativo e docenti di religione cattolica;
entro 20 agosto personale ATA.

Le operazioni relative all'utilizzo nelle discipline specifiche dei licei musicale avranno luogo a partire dal 16 agosto.

Le domande di assegnazione provvisoria e di utilizzazione in altra provincia devono essere presentate direttamente all'Ufficio territorialmente competente della provincia richiesta, l'Ufficio territoriale della provincia di titolarità ne sarà informato per conoscenza e a cura del sistema informativo.

Il personale interessato a produrre domanda anche per diverso ordine di scuola è tenuto a rispettare la data di scadenza del proprio ordine di appartenenza come suindicato.

Soltanto alla fine di tutte le operazioni di mobilità, quindi dopo che si sapranno le residue disponibilità di cattedre, si potranno effettuare le immissioni in ruolo, nella misura del 50% da Graduatorie ad esaurimento e 50% da quelle di Merito del Concorso.Tale operazioni dovranno concludersi entro il 15 settembre.

Versione stampabile
anief
soloformazione