Assegnazioni provvisorie e utilizzi: contratto sarà triennale. Si a sostegno senza titolo. Nodi da sciogliere

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Oggi 29 maggio si è svolto un incontro al MIUR per discutere sul prossimo CCNI assegnazioni e utilizzi. Ecco quali sono i nodi da sciogliere.

Contratto sarà triennale

Smentita la falsa notizia divulgata da siti specializzati in FakeNews sull’annualità del contratto di assegnazioni e utilizzazioni.

Il contratto, come risulta alla nostra redazione e da alcuni report già pubblicati sui siti sindacali, sarà triennale.

Il contratto sulle assegnazioni e utilizzazioni seguirà la linea del contratto sulla mobilità.

Ciò non toglie che le domande saranno, comunque, presentate annualmente. Di triennale ci sarà soltanto il rinnovo del contratto con le sue regole.

FIT

Nodo da sciogliere il FIT. Potranno i docenti che stanno seguendo il percorso di formazione partecipare alle operazioni di mobilità annuale? Questo è un punto posto sul piatto del tavolo di contrattazione tra sindacati e Ministero e che dovrà essere sciolto.

Comune di titolarità

Altra questione in sospeso riguarda l’assegnazione provvisoria all’interno del comune di titolarità, qualora divisi in due distretti.

Sostegno senza titolo

Non è in discussione la possibilità di ottenere una mobilità su posto di sostegno anche senza titolo. A meno di compi di scena, sarà confermato

Prossimo incontro 4 giugno

Nodi da sciogliere che con molta probabilità saranno affrontati in modo definitivo giorno 4 giugno

Versione stampabile
anief banner
soloformazione