Assegnazioni provvisorie e utilizzi, novità nei contratti regionali 2019/20. Aggiunta Calabria

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Miur e sindacati hanno firmato l’ipotesi di CCNI sulle assegnazioni provvisorie e utilizzazioni del personale docente, educativo e del personale ATA per il triennio 2019/22. 

Il testo del contratto 2019/22

A livello regionale vengono poi firmati dei contratti decentrati che possono apportare delle novità sulla base di esigenze territoriali.

ABRUZZOIl contratto

BASILICATAIl contratto

CALABRIAIl contratto

CAMPANIAIl contratto

EMILIA ROMAGNAIl contratto

FRIULI VENEZIA GIULIA – Il contratto

LOMBARDIA

Il contratto sulle utilizzazioni in Lombardia ha apportato delle novità rispetto al testo nazionale:

  1. possibilità di richiedere utilizzazione sullo stesso posto per diplomati magistrale in ruolo con riserva e poi riassunti dal concorso straordinario infanzia e primaria

MARCHE

Il contratto

  1. L’utilizzazione a domanda su posti di sostegno dei docenti privi di titolo di specializzazione o che non stiano frequentando l’apposito corso, è subordinata all’impossibilità – in ambito provinciale – di coprire tali posti con personale – anche non di ruolo – provvisto del titolo di specializzazione.
  2. Per quanto attiene invece alle assegnazioni interprovinciali di docenti sprovvisti del titolo di specializzazione per l’insegnamento su posti di sostegno si richiama quanto contenuto dal CCNI stipulato in data 12 giugno 2019 all’articolo 7 ultimo comma.

N.B. La pagina sarà aggiornata man mano che saranno pubblicati i contratti delle altre regioni

MOLISEIl contratto

PIEMONTE Il Contratto

PUGLIA – Il contratto

SARDEGNA  – Il contratto

SICILIA  – Il contratto

TOSCANAIl Contratto

VENETOIl Contratto

Lo speciale assegnazioni provvisorie. Domande dal 9 al 20 luglio

Versione stampabile
anief banner
soloformazione