Assegnazioni provvisorie e utilizzazioni: le novità per l’a.s. 2012 2013

Di Lalla
Stampa

Lalla – Concluso il confronto al Ministero per la definizione del contratto integrativo relativo alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie per l’a.s. 2012/13 del personale docente, educativo ed ata. I resoconti con le novità di quest’anno.

Lalla – Concluso il confronto al Ministero per la definizione del contratto integrativo relativo alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie per l’a.s. 2012/13 del personale docente, educativo ed ata. I resoconti con le novità di quest’anno.

Dopo la firma del contratto, che dovrebbe avvenire il 6 giugno, l’amministrazione trasmetterà la bozza di accordo alla Funzione Pubblica, che esaminerà il testo. Se non ci saranno rilievi si procederà alla firma defintica e quindi alla pubblicazione dell’Ordinanza con le date per la presentazione delle domande.

UIL Scuola – Con gli incontri del 30 e 31 maggio si avvia a conclusione il confronto tra l’amministrazione e le organizzazioni sindacali il confronto per la definizione del contratto integrativo relativo alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed Ata, per l’anno scolastico 2012/13.
Per la UIL scuola ha partecipato Pasquale Proietti.
Il contratto, che potrebbe essere siglato mercoledì 6 giugno, sostituirà l’OM n. 64/11 emanata in via eccezionale dal Miur in assenza della sottoscrizione del contratto da parte sindacale.
Sostanzialmente il testo mantiene l’impianto precedente, riportiamo di seguito le integrazioni più significative:

– all’art. 4, relativo alla mobilita’ annuale nell’ambito delle sedi o plessi, si richiamano le prerogative contrattuali e si stabilisce che la conferma o l’assegnazione, a domanda, del personale già titolare nella scuola precede quella del personale neo trasferito;

– all’art. 6 bis, relativo all’utilizzazione del personale nei licei musicali e coreutica, si stabilisce che, in subordine al personale in possesso dei requisiti necessari, Possono essere utilizzati i docenti di strumento musicale (77/A) in possesso del diploma di conservatorio nello specifico strumento, con priorità per il personale in esubero;

– all’art. 7, relativo alle assegnazioni provvisorie, in attuazione di quanto previsto dall’art. 9, c.21, della Legge n.106/11, si stabilisce che il personale docente assunto con decorrenza giuridica 1 settembre 2011 non può chiedere assegnazione provvisoria per altra provincia per un quinquennio.
A tale limitazione fanno eccezione i docenti che beneficiano delle precedenze di cui all’art. 8 punti I, III, IV, VI, e VII.

– all’art. 13, e’ stata ampliata la possibilità di utilizzo dei DSGA in esubero;

– all’art. 15, per quanto riguarda i criteri di assegnazione del personale ATA alle sedi associate, alle succursali e ai plessi si fa riferimento all’applicazione del CCNL del 29.11.2007;

– l’allegato 3, relativo alla sequenza operativa del personale docente, per quanto riguarda l’ordine delle operazioni, e’ stato reso più coerente con l’articolato e schematizzato per una più facile lettura.

FGU – Tra le novità di quest´anno, la possibilità di ottenere l´attribuzione della precedenza per le lavoratrici madri o in alternativa per i padri, per il ricongiungimento al figlio fino ad otto anni di età.

E´ stato chiarito inoltre che, ai fini dell´assegnazione provvisoria, il ricongiungimento non vale solo per il convivente more uxorio, ma anche per il mero convivente, purché parente o affine.

Ed è stata prevista l´equiparazione dei lavoratori bisognosi di cure continuative per gravi patologie ai portatori di handicap, ai fini dell´attribuzione della precedenza nei movimenti.

Infine, particolare attenzione è stata destinata alla sequenza delle operazioni, che è stata interamente rivisitata e aggiornata per agevolarne l´applicazione in sede di operazioni.

Tutte le organizzazioni sindacali hanno convenuto, infine, sulla necessità di consentire ai docenti di strumento musicale della scuola media di chiedere l´utilizzazione nei licei musicali, sebbene in via subordinata rispetto ai soggetti in possesso dei titoli di studio previsti dalla normativa ai fini dell´accesso alle relative qualifiche."

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur