Assegnazioni provvisorie e utilizzazioni docenti, personale educativo, insegnanti religione: domande al via. Come si compila l’istanza. LE GUIDE

WhatsApp
Telegram

Da oggi 15 giugno il personale docente, educativo e gli insegnanti di religione cattolica possono presentare domanda di utilizzazione e assegnazione provvisoria per l’anno scolastico 2023/24. L’istanza sarà disponibile fino al 5 luglio.

Come si presentano le domande

Il personale docente compila la domanda su Polis Istanze online. L’istanza è “Presentazione Domanda Mobilità in Organico di Fatto” Link a Istanze online

Il servizio Istanze on line richiede, inoltre, il possesso di un’abilitazione, indispensabile per accedere al servizio. Per ottenere l’abilitazione l’utente deve seguire le indicazioni presenti nella sezione “Istruzioni per l’accesso al servizio”.

Come già previsto per la mobilità territoriale e professionale, vista la modifica delle modalità di accesso ad Istanze Online tramite i nuovi sistemi di autenticazione (SPID/CIE), per il personale docente, al fine di confermare l’inoltro/annullamento dell’inoltro, nonché la cancellazione delle istanze e il caricamento degli allegati nell’omonima funzionalità di gestione, non sarà più richiesto l’inserimento del codice personale.

Le istanze di utilizzazione e di assegnazione provvisoria del personale educativo e degli insegnanti di religione cattolica saranno presentate, secondo le medesime scadenze su indicate, avvalendosi del modello di domanda pubblicato sul sito del MIM nella sezione Mobilità e devono essere presentate, secondo le modalità previste dal Codice dell’amministrazione digitale (es. posta elettronica certificata), all’Ufficio scolastico territorialmente competente.

GUIDA Ministero domanda di utilizzazione

GUIDA domanda di assegnazione provvisoria

MODULISTICA UTILE

Assegnazioni provvisorie docenti 2023: chi può presentare domanda dal 15 giugno, quali preferenze esprimere, quali precedenze valgono [LO SPECIALE]

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA